L’HC Cassa Rurale supera in trasferta il Casalgrande Padana: quarta vittoria e sesto risultato utile su sette partite. Bianchi: «Vittoria di tutti». Podda: «Continuiamo a crescere»

(La gioia dell’HC Cassa Rurale Pontinia, foto di Sabrina Rossi)

PONTINIA – L’HC Cassa Rurale Pontinia supera in trasferta il Casalgrande Padana e blinda il quarto nella classifica della serie A Beretta femminile. La formazione guidata dai coach Giovanni Nasta e Matteo Bellotti ha superato il Casalgrande (27-28) centrando la quarta vittoria stagionale, sesto risultato positivo su sette partite, e viaggia staccata di quattro punti dalla vetta della classifica del massimo campionato di pallamano femminile.

«Ho visto una squadra in grande crescita che, con coraggio, determinazione e voglia di lottare fino alla fine, è riuscita a portare a casa due punti molto importanti per noi – chiarisce Mauro Bianchi, il presidente della formazione di Pontinia – È stata la vittoria di un gruppo che sta diventando un vero e proprio team, dove tutte giocatrici sono sempre più sicure, incitano costantemente le compagne che stanno lottando in campo e soprattutto sanno che devono farsi trovare sempre pronte, consapevoli di quello che possono dare quando sono chiamate a fornire il proprio contributo alla squadra». L’HC Cassa Rurale Pontinia ha gestito la gara con autorità nella prima parte, ha chiuso il primo tempo in vantaggio (12-16) e ha mantenuto il vantaggio anche nella seconda parte (20-23, 24-25) fino al 27-28 finale con il brivido finale quando la formazione di casa ha provato a impattare trascinata dalle 10 reti personali di Ilenia Furlanetto, nata a Pontinia ed ex Cassa Rurale, attuale leader della classifica dei marcatori della serie A Beretta femminile con 59 reti.

«Nel finale del secondo tempo è stato un incontro al cardiopalmo, il risultato nei minuti finali è stato in bilico ma alla fine è arrivata la vittoria importante per noi che definisco meritata per quello che si è visto in campo – ha aggiunto Bianchi – Dobbiamo migliorare ancora alcune cose e chiudere prima le partite senza complicarci la strada da soli, ma questo successo è molto importante per noi e mi piace definire questa vittoria la vittoria di tutti».

Per quanto riguarda il Pontinia Luisella Podda ha totalizzato 9 reti ed è stata la top-scorer di squadra, seguita da Mrkikj (6 reti), e Bassanese (3 reti). Curiosità, anche il portiere Sara Di Giugno, che ha preso il posto di Romina Ramazzotti, è entrata nel tabellina trovando un gol da porta a porta.

«Siamo arrivate a questa partita dopo la prima sconfitta stagionale e due pareggi e penso che da un punto di vista morale non fosse facile, in trasferta e contro una squadra che aveva collezionato i nostri stessi punti in classifica, giocando tutte le partite alla pari con tutte nonostante si tratti di una squadra neopromossa – afferma Luisella Podda – Abbiamo giocato un buon primo tempo e anche all’inizio della ripresa siamo state capaci di fare un ottimo lavoro. Nel corso del match poi loro, con la difesa aggressiva, ci hanno messo in difficoltà e abbiamo perso tanti palloni che hanno permesso tutte le loro prime fasi che sono state quasi tutte concretizzate e le hanno portate ad arrivare fino al -1. Rispetto alle altre partite siamo riuscite a gestire meglio il momento di difficoltà ma c’è ancora tanto da lavorare perché penso che la partita si doveva chiudere molto prima. Abbiamo gestito bene l’ultima palla con Giulia Conte che nonostante fosse la più giovane in campo si è presa la responsabilità di quell’attacco, consentendoci di andare due gol sopra e chiuderla».

La giocatrice sarda conclude con una lucida analisi del momento della squadra. «Devo ammettere che non è stata una bella partita da parte nostra, si può fare ancora meglio, dobbiamo lavorare di più da un punto mentale nella gestione dei palloni e nel lavoro di squadra, partendo dal fatto che ogni partita potrà essere così e dobbiamo essere preparate a tenere alta la concentrazione per 60 minuti e non solo per la prima mezz’ora – chiarisce Podda – abbiamo dovuto rinunciare al nostro terzino mancino Panayotova che durante la settimana sfortunatamente ha riportato un infortunio, poi voglio sottolineare anche che il nostro portiere Di Giugno, giovanissima anche lei, con i suoi interventi ci ha permesso di non subire tutte le loro veloci ripartenze, mentre Mrkikj ci ha dato una grossa mano, senza dimenticare che viene da un infortunio importante ma credo che partita dopo partita diventerà un elemento fondamentale per la squadra».

CASALGRANDE PADANA – HC CASSA RURALE PONTINIA 27-28 (12-16 p.t.)
CASALGRANDE PADANA: Bordon, Bonacini, Mangone 2, Giombetti 1, Sausa Mueller 2, Franco 3, Furlanetto 10, Apostol, Artoni S. 4, Mutti, Artoni A. 3, Orlandi 2, Mattioli, Lusetti, Lassouli. All. Agazzani
HC CASSA RURALE PONTINIA: Ramazzotti, Di Giugno 1, Cialei, Podda 9, Squizziato 2, Di Prisco, Conte 2, Colloredo 2, Bernabei, Davoli 2, Rueda, Bassanese 3, Barbosu 1, Mrkikj 6. All. Nasta – Bellotti
Arbitri: Schiavone e Nicolella (del. Chiarello)


Giuseppe Baratta
Ufficio stampa Cassa Rurale Pontinia
Pallamano Femminile serie A Beretta
phone +39 335 8334331
me@giuseppebaratta.it
comunicazionepallamanopontinia@gmail.com
Twitter/Instagram @giuseppebaratta
www.giuseppebaratta.it

HC Cassa Rurale Pontinia
Pallamano Femminile serie A Beretta www.pallamanopontinia.it
PALASPORT MARICA BIANCHI Via Aldo Moro – 04014 Pontinia