Partenza in salita per l’HC Cassa Rurale Pontinia. Bianchi e Geminiani: «Siamo curiosi di vedere all’opera il nostro Pontinia in questa seconda stagione nella massima serie»

PONTINIA – «Per noi ci sarà un inizio con il botto, con due trasferte in Veneto intervallate dall’arrivo a Pontinia dei campioni d’Italia del Salerno, sarà un campionato molto impegnativo fin da subito». Giovanni Nasta, primo allenatore dell’HC Cassa Rurale Pontinia non usa mezzi termini dopo l’ufficializzazione del nuovo calendario del campionato di serie A1 femminile. Salerno resta la compagine che negli ultimi anni ha dominato la scena. Le altre 11 partecipanti alla Serie A1 proveranno a interromperne la serie di successi a cominciare dall’11 settembre, data della prima giornata in cui il Pontinia sarà impegnato a Padova con il Cellini.
«Il campionato sarà per noi talmente impegnativo che dovrà vederci in forma fin da subito per affrontare poi, dopo Padova, anche Malo e Salerno, serve uno stato di forma di un certo tipo – sottolinea il coach – Alla quarta ospiteremo poi la neopromossa Mezzocorona per riordinare le idee e capire a che punto saremo prima di affrontare la difficilissima trasferta di Erice con la regina del mercato che punta allo scudetto senza mezzi termini».
Mentre la Jomi Salerno potrà difendere la Supercoppa e lo Scudetto, la Coppa Italia tornerà invece in palio senza le detentrici del trofeo a causa della rinuncia al massimo campionato da parte dell’Oderzo.
«Non vedo l’ora di iniziare, sarà una stagione avvincente anche perché alla sesta giornata ospiteremo poi un’altra delle grandi, il Mestrino, formazione che ci ha battuto due volte lo scorso anno e che si presenta come testa di serie pretendente ad un posto ai play-off – aggiunge Nasta – Sarà una stagione molto impegnativa ma questo deve necessariamente motivarci per farci lavorare con impegno, costanza e precisione per programmare al meglio ogni dettaglio. Casalgrande è un’illustre neopromossa dalle grandi tradizioni e dovremo farci trovare pronti, rodati e già con le idee chiare per poi affrontare il ciclo con Cassano e Brixen che non hanno bisogno di presentazioni e che ci guarderanno con molta attenzione visti i nostri risultati positivi contro di loro lo scorso anno. Poi andremo a Leno e chiuderemo ancora una volta contro una signora squadra, il Ferrara».
Dal 17 al 20 febbraio appuntamento con le Finals di Coppa Italia maschile e femminile in un’unica sede. Accadrà per la terza stagione dopo il successo delle due edizioni scorse svolte a Siena (2020) e Salsomaggiore Terme (2021). «Siamo molto curiosi di vedere all’opera le nostre giocatrici in questa nuova stagione che si preannuncia molto intrigante – assicura il presidente Mauro Bianchi, supportato dal direttore sportivo Luca Geminiani – Per noi saranno undici finali ma abbiamo un anno di esperienza in più e soluzioni di gioco maggiori, sarà una stagione spero e penso ricca di soddisfazioni. lo staff tecnico avrà il compito di preparare al meglio la squadra e di tuffarsi in questa seconda stagione nella massima serie nazionale».
Girone unico a 12 squadre con 24 giornate e 144 partite fino alla chiusura della regular season, poi ci saranno play-off e play-out che si concluderanno a metà maggio: lo scudetto se lo contenderanno le prime quattro della classifica di regular season, mentre i play-out chiameranno in causa le formazioni classificate dall’ottavo all’undicesimo posto con i play-out che sanciranno una delle due retrocessioni mentre la retrocessione sarà diretta per la 12esima classificata al termine della regular season. Sono sette regioni coinvolte: la più rappresentata è il Veneto (tre club) a cui si affiancano Trentino-Alto Adige, Emilia-Romagna, Lazio, Campania, Lombardia e Sicilia.

Il calendario completo del campionato di serie A1 femminile

http://www.figh.it/home/campionati-nazionali/calendari-nazionali/serie-a-femminile/3689-serie-a1-femminile-regular-season/file.html

 

 


Giuseppe Baratta
Ufficio stampa Cassa Rurale Pontinia
Pallamano Femminile serie A Beretta
phone +39 335 8334331
me@giuseppebaratta.it
comunicazionepallamanopontinia@gmail.com
Twitter/Instagram @giuseppebaratta
www.giuseppebaratta.it

HC Cassa Rurale Pontinia
Pallamano Femminile serie A Beretta www.pallamanopontinia.it
PALASPORT MARICA BIANCHI Via Aldo Moro – 04014 Pontinia

L’HC Cassa Rurale Pontinia si rinforza con Matteo Bellotti. Nasta: «Questo giovane tecnico ci darà un contributo importante»

PONTINIA – L’HC Cassa Rurale Pontinia continua la sua crescita. Dopo i positivi risultati della scorsa stagione la formazione del presidente Mauro Bianchi sta lavorando per migliorare anche la struttura societaria: in questi giorni il giovane allenatore Matteo Bellotti è entrato a far parte dello staff della formazione di Pontinia fortemente voluto anche dal primo allenatore Giovanni Nasta per arricchire l’offerta tecnica di un gruppo che è cresciuto molto velocemente lo scorso anno e che lascia intravedere la possibilità di lottare per obiettivi importanti. «Con Nasta e il suo staff collaboreremo in tutto e per tutto, partendo dalla prima squadra fino al settore giovanile – ha chiarito il tecnico bolognese – sono molto soddisfatto di arrivare a Pontinia, ho seguito con interesse tutta la scorsa stagione e ho apprezzato molto il lavoro che la società ha svolto da neopromossa nella massima serie. Sono convinto che ci sono importanti margini di crescita e non vedo l’ora di poter iniziare a dare il mio contributo. Sono un grande appassionato di pallamano fin dalla giovanissima età: ho avuto la fortuna di giocare con grandi giocatori che mi hanno insegnato tanto a livello tecnico e anche di essere allenato da allenatori molto competenti che mi hanno aiutato nella carriera da giocatore e da allenatore».

«Siamo molto soddisfatti dell’accordo raggiunto con Matteo, sicuri del fatto che è la persona giusta per entrare in uno staff tecnico che vuole puntare a migliorare quanto di buono fatto nell’ultimo campionato, una scommessa ambiziosa ma nella nostra filosofia dobbiamo sempre puntare a migliorarci» ha aggiunto il direttore sportivo Luca Geminiani.

Il giovane tecnico bolognese si era messo in evidenza già due anni fa alla guida del Cassano Magnago raggiungendo la finale di Coppa Italia.

«Matteo è un ex talentoso giocatore di pallamano che è stato fermato anzitempo a causa di un infortunio ma ha subito messo in evidenza spiccate doti di allenatore esprimendo anche una bella pallamano – ha detto di lui Giovanni Nasta – Nell’ultima stagione era impegnato con le giovanili maschili del Camerano e ha ben figurato approdando nuovamente nella massima serie, questa volta femminile, con l’obiettivo di dare il suo contributo al progetto del presidente Mauro Bianchi».

Bellotti inizierà a lavorare con il gruppo fin dal ritiro e sarà a disposizione anche per portare avanti il progetto del vivaio, altro punto cardine della società di Pontinia.

«Ho iniziato a Cassano Magnago con tutti i gruppi giovanili maschili, in cinque anni mi sono tolte molte soddisfazioni con la vittoria di tanti scudetti giovanili grazie alla società che è molto strutturata e che lavora tanto con i ragazzi e ti fa lavorare in maniera molto professionale – ha spiegato Bellotti – Dopo questi risultati ho avuto la possibilità di allenare la prima squadra femminile, un gruppo che ho seguito per due anni e ci siamo tolti molte soddisfazioni arrivando anche in finale di Coppa Italia, poi c’è stata la stagione del Covid che è terminata in anticipo: in quell’anno eravamo pronti a fare un piccolo salto di qualità. Poi a Camerano, in provincia di Ancona, nello scorso campionato ho fatto il secondo allenatore della serie A2 maschile e il primo allenatore di tutto il settore giovanile maschile dall’unger 19 alluder 15 maschile. Abbiamo vinto tutti i campionati regionali delle Marche e anche il campionato di serie B del campionato unificato di Marche e Abruzzo».

 

Matteo Bellotti (Bologna, 19/10/1991)
Carriera da allenatore
2021/2022 HC Cassa Rurale Pontinia – Serie A1
2020/2021 Pallamano Camerano – settore giovanile e staff A2
2019/2021 Cassano Magnago – Serie A1F / U20 / U17M
2018/2020 Cassano Magnago – Serie A1F / U19F / U17M
2017/2018 Cassano Magnago – U13M / U15M / U17M

Carriera da giocatore
2014/2017 Cassano Magnago – Serie A1
2013/2014 Handball Carpi – Serie A1
2010/2013 Bologna United HC – Serie A1


Giuseppe Baratta
Ufficio stampa Cassa Rurale Pontinia
Pallamano Femminile serie A Beretta
phone +39 335 8334331
me@giuseppebaratta.it
comunicazionepallamanopontinia@gmail.com
Twitter/Instagram @giuseppebaratta
www.giuseppebaratta.it

HC Cassa Rurale Pontinia
Pallamano Femminile serie A Beretta www.pallamanopontinia.it
PALASPORT MARICA BIANCHI Via Aldo Moro – 04014 Pontinia

L’Italia è sul tetto d’Europa. Le Azzurre hanno vinto l’EHF superando la Lituania. Podda (Pontinia): «Sono felicissima per questo successo»

PONTINIA – Nell’apoteosi azzurra c’è anche un po’ di Pontinia. L’Italia è sul tetto d’Europa dopo la vittoria del W19 EHF Championship, manifestazione vinta per la prima volta nella storia: nella finalissima Luisella Podda e compagne hanno superato 27-25 la Lituania con tre gol della giocatrice dell’HC Cassa Rurale Pontinia.

«È una bellissima soddisfazione per il nostro movimento, questo successo è il risultato di un grande lavoro svolto dallo staff della Nazionale e dalle ragazze, un momento importante per il nostro sport e per il nostro paese – ha spiegato Mauro Bianchi, presidente del Pontinia – ho seguito con grandissima emozione la partita delle Azzurre, che bello vedere che la pallamano c’è e questo è un bel segnale per tutti».

Le azzurre hanno realizzato un’impresa senza precedenti al femminile che fa il bis col successo, nella manifestazione analoga, dell’Italia U18 maschile due anni fa a Tbilisi. «Sono felicissima per questo successo, una soddisfazione immensa per la nostra Nazionale un gruppo bellissimo e tutto lo staff, è una gioia grandissima per me, per la mia famiglia e anche per il Pontinia, la mia società. In questo momento voglio ringraziare tutti per il supporto stiamo ancora vivendo un sogno».

Luisella Podda nelle scorse settimane ha prolungato il suo contratto che la vedrà protagonista con la maglia dell’Handball Club Pontinia anche per la prossima stagione. L’ala destra della formazione del presidente Mauro Bianchi ha scelto di legare il suo futuro al Club allenato da coach Giovanni Nasta, un percorso iniziato la scorsa estate e proseguito durante un campionato esaltante da neopromossa nella serie A Beretta, il massimo campionato di pallamano femminile.

Soddisfatti per l’impresa azzurra anche coach Giovanni Nasta che ha seguito il match così come il direttore sportivo Luca Geminiani, sempre al lavoro per rinforzare il club pontino in vista del prossimo campionato di serie A femminile.

Nella foto sotto l’esultanza delle Azzurre! (foto Massimo Mucciante/FIGH)


Continua il lavoro nel ritiro della Nazionale per Podda e Conte, le due stelle dell’Handball Club Cassa Rurale Pontinia. Nasta: «Sono due giocatrici che sono cresciute tantissimo»

PONTINIA – Continuano gli impegni in azzurro per le giocatrici dell’Handball Club Cassa Rurale Pontinia, dopo la chiamata di Giorgia Cialei, ora è la volta di Luisella Podda e di Giulia Conte, impegnate nello stage al Centro Tecnico Federale di Chieti. Non si ferma il lavoro delle due stelle della squadra di coach Giovanni Nasta che sono impegnate, con le altre Azzurre della Under 19, agli ordini di Ljiljana Ivaci in preparazione per l’EHF Championship del 12-18 luglio. «Con la Nazionale senior ho già partecipato alle qualificazioni per il Campionato Europeo del 2022 in Grecia, a inizio luglio, mentre con la Nazionale giovanile gli Europei Under 17 due anni fa a Lignano Sabbiadoro dove ci siamo classificate quarte» racconta Luisella Podda.

«Sono molto felice di essere qui in un contesto dove stiamo lavorando bene – ammette Giulia Conte – in passato avevo già risposto alle convocazioni per gli stage a Roma, poi sono stata coinvolta per gli eventi in Romania, Israele, Montenegro, ma anche a Lignano Sabbiadoro».

In questo caso il debutto è in programma il prossimo 12 luglio contro la Bulgaria (19:15), poi le azzurrine troveranno sulla propria strada anche Serbia e Turchia nel girone da quattro squadre. Nell’altra metà del tabellone tre compagini: Spagna, Lituania e Israele. Le semifinali sono in programma il 17 luglio e la chiusura della manifestazione, con la finale, il giorno seguente.

Soddisfatto per l’attenzione sulle sue giocatrici il coach Giovanni Nasta s’è dichiarato molto felice. «Parliamo di una nazionale abbastanza collaudata che adesso ha la possibilità di mettersi in mostra in un appuntamento particolarmente importante – assicura il tecnico del Pontinia – Luisella Podda e Giulia Conte sono due ragazze che hanno maturato una grossa esperienza nella massima serie quest’anno, hanno ben figurato quando state chiamate in causa: Conte giocherà sulla linea dei terzini, è una giocatrice molto duttile che dovrà superare l’agguerrita concorrenza di altri terzini molto capaci e dotati fisicamente. Avrà la possibilità di poter mostrare ciò di cui è capace e speriamo si faccia trovare pronta perché potrebbe rappresentare un momento di crescita molto importante un appuntamento di questo tipo. In quanto a Podda è una delle veterane di questa nazionale se così si può dire ed è una delle giocatrici di fiducia della mia allenatrice e che non ha mai deluso in questi appuntamenti o è diventata rapidamente titolare inamovibile anche nel suo club dal primo momento in cui è arrivata Pontinia, anche perché questo, sicuramente se sarà in forma, sarà una delle giocatrici che meglio potrà figurare con avversari di un certo calibro».

Anche il direttore sportivo Luca Geminiani ha commentato con grande soddisfazione l’esperienza Azzurra delle due giocatrici del Pontinia. «Il nostro progetto è finalizzato alla crescita continua e queste notizie sono continue conferme per noi, ci fanno capire che siamo sulla strada giusta e ci danno ancora più entusiasmo per continuare il nostro lavoro».

Le atlete convocate a Chieti:
PORTIERI: Martina Sitzia (PO – 2003 – Nuoro), Sara Di Giugno (PO – 2003 – Jomi Salerno), Anna Sofia Koenig (PO – 2003 – Laugen)

ALI: Giulia Gozzi (AS – 2002 – Cassano Magnago), Sara Zanellini (AS – 2003 – Cassano Magnago), Rebecca Capone (AS – 2003 – Teramo), Martina Betta (AS – 2003 – Mezzocorona), Luisella Podda (AD – 2002 – Cassa Rurale Pontinia), Asia Kristel Mangone (AD – 2005 – Casalgrande Padana)

TERZINI & CENTRALI: Annachiara Campestrini (TS – 2003 – Mezzocorona), Giulia Fabbo (TS – 2003 – Metz \ FRA), Giulia Conte (TS – 2003 – Cassa Rurale Pontinia), Ramona Manojlovic (TS\CE – 2002 – Jomi Salerno), Eva Brogi (TS – 2003 – Cassano Magnago), Katherina Mair (TS – 2003 – Laugen), Michela Notarianni (CE – 2002 – Nuoro), Martina De Santis (CE – 2002 – Jomi Salerno), Elisa Ponti (CE – 2003 – Cassano Magnago), Sara Aroubi (CE – 2003 – Cellini Padova), Yvana Djiogap (TD – 2003 – Cellini Padova)

PIVOT: Angelica Manfredini (PI – 2003 – Ariosto Ferrara), Viki Vikoler (PI – 2002 – Brixen Sudtirol), Bevelyn Eghianruwa (PI – 2003 – Cellini Padova)
STAFF TECNICO: Ljiljana Ivaci, Elena Barani, Adele De Santis

STAFF MEDICO: Giuseppe Lamanna, Michela De Cicco
La composizione dei gironi dell’EHF Championship, dal 12 al 18 luglio a Chieti:
Gruppo A: Serbia, Italia, Turchia, Bulgaria

Gruppo B: Spagna, Lituania, Israele

 

 


Giuseppe Baratta
Ufficio stampa Cassa Rurale Pontinia
Pallamano Femminile serie A Beretta
phone +39 335 8334331
me@giuseppebaratta.it
comunicazionepallamanopontinia@gmail.com
Twitter/Instagram @giuseppebaratta
www.giuseppebaratta.it

HC Cassa Rurale Pontinia
Pallamano Femminile serie A Beretta www.pallamanopontinia.it
PALASPORT MARICA BIANCHI Via Aldo Moro – 04014 Pontinia

 

 

 

Giorgia Cialei convocata in Nazionale. Bianchi: «Una giovane atleta del nostro territorio che conosce il valore del lavoro» 

 

PONTINIA – Nei giorni scorsi Giorgia Cialei, portiere dell’Handball Club Pontinia, è stata convocata dalla Nazionale under 17 in vista del debutto internazionale del prossimo 6 agosto a Tbilisi, in Georgia. La giovane stella della società del presidente Mauro Bianchi è in lizza per disputare l’EHF Championship di categoria, che durerà fino al successivo 15 agosto. «Si tratta di una grande soddisfazione per tutti noi, parliamo di una ragazza che conosce bene il valore del lavoro e lo ha sempre dimostrato sia negli allenamenti sia durante le partite – spiega il massimo dirigente del sodalizio pontino – La nostra Giorgia ha iniziato la sua carriera sotto la guida attenta di Antonio Trani e Mirella Pannozzo, continuando poi a dare il suo importante contributo alla nostra società fin dalle giovanili: inoltre è una grande soddisfazione per tutto il nostro territorio visto che parliamo di un’atleta di Pontinia che vive qui con la sua famiglia e ha una passione immensa per il nostro sport». Anche Luca Geminiani, direttore sportivo del Club, ha espresso la sua soddisfazione: «Il nostro vivaio è cruciale nel nostro progetto di crescita e questa convocazione è una importante testimonianza di questo – chiarisce il dirigente pontino – siamo sempre molto attenti ai giovani e proprio il progetto che riguarda l’avviamento allo sport e anche la crescita tecnica e fisica delle nostre giovanissime è, da sempre, un obiettivo primario della nostra società».

Giorgia Cialei, classe 2005, sotto la guida di coach Giovanni Nasta e del suo staff, ha avuto la possibilità di giocare nel campionato di serie A2 femminile ma anche di esordire nella massima serie, la Serie A Beretta. Molto importante, nella sua crescita, il lavoro svolto con gli altri portieri: Nadia Bordon, Selene Franceschini ed Elisabeth Galletti. Giorgia Cialei si sta allenando a Chieti per un lungo periodo di raduni e allenamenti sotto la guida tecnica di Ljiljana Ivaci.

Le 24 convocate per lo stage a Chieti:

PORTIERI: Maddalena Cabrini (PO – 2004 – Alì-Best Espresso Mestrino), Sonia Enabulele (PO – 2004 – Cellini Padova), Elena Pedron (PO – 2004 – Metallsider Mezzocorona), Angela Bardin (PO – 2005 – Musile), Giorgia Cialei (PO – 2005 – Pontinia)
ALI: Giulia Laita (AS – 2004 – Cassano Magnago), Asia Kristal Mangone (AD – 2005 – Casalgrande Padana), Giorgia Meneghini (AD – 2005 – Cellini Padova), Mimiè Nardomarino (AS – Conversano), Giulia Rossomando (AD – 2004 – Benevento), Angela Prela (AD – 2005 – Cellini Padova)
TERZINI & CENTRALI: Giorgia Avagliano (CE – 2004 – Benevento), Giada Chianese (TS\D – 2004 – Benevento), Giulia Coppola (TS\D – 2004 – Conversano), Serena Eghianruwa (TS – 2004 – Cellini Padova), Martina Filindeu (TS\D – 2005 – Nuoro), Emma Girlanda (TS\D – 2004 – Metallsider Mezzocorona), Aurora Gislimberti (TS\D – 2004 – Mezzocorona), Charity Iyamu (TS\D – 2005 – Tushe Prato), Samia Saraca (TS – 2004 – Fondi)
PIVOT: Noemi Nitcheu (PI – 2004 – Cellini Padova), Caterina Mariniello (PI – 2004 – Chiaravalle), Carmela Stellato (PI – 2004 – Benevento), Elisa Giovannini (PI – 2004 – Mezzocorona)

STAFF TECNICO: Ljljiana Ivaci, Elena Barani, Adele De Santis, Patrizio Pacifico
STAFF MEDICO: Giuselle Lamanna, Clarissa Latocco
DELEGATO FIGH: Silvano Seca

La composizione dei gironi dell’EHF Championship U17 del 7-15 agosto a Tbilisi (Georgia):

Gruppo A: Olanda, Ucraina, Georgia, Grecia, Bosnia-Herzegovina, Lussemburgo
Gruppo B: Serbia, Italia, Far Oer, Israele, Estonia

 


Giuseppe Baratta
Ufficio stampa Cassa Rurale Pontinia
Pallamano Femminile serie A Beretta
phone +39 335 8334331
me@giuseppebaratta.it
comunicazionepallamanopontinia@gmail.com
Twitter/Instagram @giuseppebaratta
www.giuseppebaratta.it
HC Cassa Rurale Pontinia
Pallamano Femminile serie A Beretta www.pallamanopontinia.it
PALASPORT MARICA BIANCHI Via Aldo Moro – 04014 Pontinia

L’Handball Club Pontinia conferma Luisella Podda. Nasta: «La società ha scelto di partire da lei per la costruzione della squadra del futuro che si pone obiettivi importanti»

PONTINIA – Luisella Podda vestirà la maglia dell’Handball Club Pontinia anche per la prossima stagione. L’ala destra della formazione del presidente Mauro Bianchi ha scelto di legare il suo futuro al Club allenato da coach Giovanni Nasta, un percorso iniziato la scorsa estate e proseguito durante un campionato esaltante da neopromossa nella serie A Beretta, il massimo campionato di pallamano femminile.

«Sono molto contenta di questo rinnovo, non è una decisione che ho preso da poco ma che ho maturato con il tempo durante lo scorso campionato, ho un’idea ben precisa del mio percorso e un solo anno non sarebbe bastato, spero sia il secondo di altri anni perché mi piacerebbe restare qui per vincere qualcosa – ha le idee chiare Luisella Podda, la giovane e talentosa mancina che ha impressionato per i suoi progressi – Il progetto di Pontinia? Sono molto soddisfatta ed è innegabile che io qui abbia avuto una crescita sia sportiva sia mentale, tutto lo staff mi ha aiutato moltissimo, così anche il lavorare con il gruppo, un mix di tante ragazze giovani che non avevano mai giocato insieme ma che s’è subito cementato, anche per questo siamo riuscite a vincere tante partite».

Luisella poi sposta l’attenzione sul futuro. «Questa società può fare tanto in un campionato di massima serie, consolidando questo gruppo e tappando qualche buco, possiamo sicuramente sicuramente puntare a giocarci qualcosa di molto importante – chiarisce – Mi sono trovata bene sia con le compagne sia con la società che è stata sempre molto corretta, i coach mi hanno sempre allenata e anche aiutata quando c’è stato bisogno, questo è molto importante da sottolineare. Mi piacciono gli allenamenti, ciascuna di noi arriva in palestra con la voglia matta di allenarsi perché il clima è sempre molto stimolante. Personalmente dovrò crescere nella gestione mentale della partita, voglio limitare al massimo i cali e vorrei sbagliare il meno possibile: alla mia età sono una ragazza giovane ma voglio ridurre gli errori il più possibile»

Coach Giovanni Nasta è soddisfatto del prolungamento della giocatrice sarda. «Da subito la Podda s’è messa in mostra per l’impegno e la dedizione verso un progetto che la ha vista protagonista in un ruolo terminale e che l’ha resa una delle principali realizzatrici della squadra – spiega l’esperto tecnico salernitano – Lei è un elemento importante anche per la nazionale seniores oltre che per quella juniores con la quale parteciperà agli Europei a fine mese. Si è ritenuto opportuno partire da Podda per la costruzione della squadra del futuro che si pone obiettivi importanti e che, fortemente voluta da staff tecnico e società, non ha esitato ad allungare il suo contratto rimanendo a Pontinia. E’ importantissimo poter contare su una giocatrice di spessore seppur giovanissima come Podda per avere garanzie tecniche nella posizione di ala destra. Podda oltre ad essere un terminale offensivo di rilievo è anche capace di produrre gioco per le compagne, ha una grande propensione agli assist e mostra una capacità tattica di rara espressione».

 


Giuseppe Baratta
Ufficio stampa Cassa Rurale Pontinia
Pallamano Femminile serie A Beretta
phone +39 335 8334331
me@giuseppebaratta.it
comunicazionepallamanopontinia@gmail.com
Twitter/Instagram @giuseppebaratta
www.giuseppebaratta.it
HC Cassa Rurale Pontinia
Pallamano Femminile serie A Beretta www.pallamanopontinia.it
PALASPORT MARICA BIANCHI Via Aldo Moro – 04014 Pontinia

L’HC Cassa Rurale Pontinia ricevuta in Comune. Medici: «Questa società è stata portata tra le stelle e ora c’è un progetto di lungo respiro»

PONTINIA – Nei giorni scorsi le giocatrici, lo staff tecnico e i dirigenti dell’HC Cassa Rurale Pontinia sono stati ricevuti presso il palazzo comunale di Pontinia. Il sindaco Carlo Medici e l’assessore allo sport Antonio Pedretti, hanno incontrato il gruppo guidato dal presidente Mauro Bianchi con capitan Selene Franceschini e compagne al termine della stagione che ha visto la prima squadra protagonista nella serie A Beretta, il massimo campionato italiano femminile, e la formazione giovanile che ha concluso il torneo di serie A2 con una squadra costruita in prospettiva per regalare a coach Giovanni Nasta le campionesse del domani. 

«Il presidente Mauro Bianchi ha voluto prendere questa società per portarla tra le stelle, sono contento perché questo club ha un progetto di lungo respiro – ha chiarito il primo cittadino di Pontinia nell’aula consiliare – abbiamo vissuto una stagione particolare, per la vita di tutti e anche per lo sport, un periodo che oserei dire quasi metafisico e penso che questo incontro sarà una ripartenza». Il Pontinia ha centrato tutti i suoi obiettivi stagionali: salvezza centrata con grandissimo anticipo, addirittura la partecipazione alla fase finale della Coppa Italia e un piazzamento di grande prestigio.

«Ci tengo a ringraziare il presidente Bianchi che ha permesso a questa realtà di diventare sempre più importante, inoltre mi auguro che tutte le altre società di Pontinia possano ripartire a tutti i livelli – ha aggiunto l’assessore Pedretti – Ringrazio le giocatrici perché si sono impegnate anche in questa situazione complicata: giocare senza la presenza del pubblico non è mai bello la pandemia di Covid ci ha costretto ad adeguarci a questa situazione, avete onorato il campionato con un risultato importante».

La società è cresciuta molto in questa prima stagione nella massima serie. «Sono molto felice per come sono andate le cose e vorrei ringraziare, prima di tutto, Armando Periati che è con noi per la prima volta come presidente emerito e lo ringrazio per la fiducia che ha avuto in me e nel mio staff, ringrazio anche il sindaco e l’assessore perché nelle loro parole ho colto parole come orgoglio e rappresentanza, si perché noi rappresentiamo un territorio e lo facciamo con grande voglia, abbiamo reso straordinario questo primo anno nella massima serie – ha chiarito Bianchi – Veniamo riconosciuti nella nostra città e, anche grazie al nostro progetto di comunicazione e visibilità, siamo sostenuti seppur a distanza da moltissimi appassionati che si stanno avvicinando con entusiasmo. Il nostro progetto è molto più ampio e il nostro dovrà essere un punto di riferimento anche per i giovani, aspetto la ripartenza dei nostri progetti nelle scuole perché possiamo svolgere anche un’opera importante coinvolgendo i giovanissimi».

La visibilità del club è stato uno dei punti di forza, ora la società è sempre più apprezzata e riconosciuta: negli ultimi mesi gli indicatori sono stati tutti molto positivi. «L’abbinamento tra la nostra banca e la pallamano di Pontinia è una cosa molto profonda e molto sentita, sono anche molto legato alla società e sono contento che il presidente Bianchi porti avanti questo progetto augurandomi risultati sempre migliori» ha aggiunto Rinaldo De Renzi, portando il saluto del presidente e del consiglio d’amministrazione della Cassa Rurale.

Giovanni Nasta, a capo del progetto tecnico, è già focalizzato sulla prossima stagione, intanto però si gode i risultati positivi. «A Pontinia c’è la storia della pallamano perché si arriva da tanti anni di successi, specie nel settore giovanile, e non è stato per me difficile accettare specie dopo essere stato invitato al torneo in ricordo di Marica Bianchi – ha spiegato coach Nasta – nel corso del tempo abbiamo sempre mantenuto ottimi rapporti, poi mi è stato chiesto di allestire un organico e, in quel momento, non è stato difficile per me accettare la proposta. Le giocatrici che ho coinvolto mi hanno ripagato con grande fiducia ed è stato bello lavorare a Pontinia: ci tengo a ringraziare lo staff che mi ha affiancato con grande professionalità e disponibilità».

Il capitano Selene Franceschini ha voluto sottolineare alcuni concetti. «A nome della squadra ringrazio la società, squadra e tutto lo staff che ci ha consentito di far parte di questo progetto, sono orgogliosa di poter rappresentare la mia città nella massima serie e mi fa piacere che molti fan si siano appassionati e come loro anche molti sponsor, che hanno deciso di avvicinarsi al nostro progetto».

All’incontro, oltre a tutte le giocatrici, erano presenti anche: Matteo Lovato, assessore alle politiche giovanili, Roberto Di Trapano, presidente della consulta, Ciro Iengo e Marco Gianni che completano l’organico tecnico della squadra di Serie A Beretta femminile e Serie A2 femminile, Simone Orelli medico del club, Mariangela Alviti, fisioterapista, e Roberto Di Pirro, il mental coach.


Giuseppe Baratta
Ufficio stampa Cassa Rurale Pontinia
Pallamano Femminile serie A Beretta
phone +39 335 8334331
me@giuseppebaratta.it
comunicazionepallamanopontinia@gmail.com
Twitter/Instagram @giuseppebaratta
www.giuseppebaratta.it
HC Cassa Rurale Pontinia
Pallamano Femminile serie A Beretta www.pallamanopontinia.it
PALASPORT MARICA BIANCHI Via Aldo Moro – 04014 Pontinia

L’HC Cassa Rurale Pontinia delle giovanissime supera (29-16) il Benevento e conclude la sua stagione con il sorriso

PONTINIA – Le giovanissime dell’HC Cassa Rurale Pontinia superano (29-16) il Benevento e concludono il campionato cadetto con una vittoria importante contro una squadra che ha lottato per tutta la partita. La squadra del Pontinia, che partecipa al campionato cadetto con una formazione dall’età molto bassa, è stata progettata per permettere alle campionesse del futuro di poter fare esperienza senza troppe pressioni e poi trovare il loro percorso con vista sulla prima squadra.
«Siamo contenti per la vittoria che abbiamo ottenuto nell’ultima partita con il Benevento, è anche giusto festeggiarla nel massimo rispetto di tutti come ho visto fare a fine partita e, devo aggiungere, mi ha fatto anche molto piacere vedere come le stesse giocatrici del Benevento abbiano concluso il campionato festeggiando con il sorriso, questo è lo sport che ci piace a prescindere dalla ricerca del risultato» ha aggiunto il presidente Mauro Bianchi.
Il match, alla vigilia, non aveva troppi contenuti in quanto nessuna delle due squadre poteva ambire a passi in avanti in classifica, per questo il match è stato giocato in un clima di grande sportività tra le giocatrici: Pontinia sempre avanti per quanto riguarda il punteggio con tutte le giocatrici coinvolte. Il primo tempo s’è chiuso 15-8 e Storm Judge è stata la giocatrice più prolifica per la statistica delle reti realizzate con 8 gol, seguita da Geminiani con cinque, Conte e Bianchi con quattro, poi Bellu tre, due gol a testa per Gaviglia e Scorsi, e uno Faiola.
HC CASSA RURALE PONTINIA – BENEVENTO 29-16 (p.t. 15-8)
HC CASSA RURALE PONTINIA: Galletti, Cialei, Apuzzo, Bianchi, Conte, Faiola, Gaviglia, Geminiani, Judge Storm, Mainiero, Scorsini, Bellu. All. Iengo
BENEVENTO: Bosco, Chianese, Ciociano, De Ciuceis, De Luca, Genito, Kurochkin, Sammartino, Rossomando, Scarlato, Schipani, Simaldone, Stellato, Viglione, Vitolo. All. Boglic

Giuseppe Baratta
Ufficio stampa Cassa Rurale Pontinia
Pallamano Femminile serie A Beretta
phone +39 335 8334331
me@giuseppebaratta.it
comunicazionepallamanopontinia@gmail.com
Twitter/Instagram @giuseppebaratta
www.giuseppebaratta.it
HC Cassa Rurale Pontinia
Pallamano Femminile serie A Beretta www.pallamanopontinia.it
PALASPORT MARICA BIANCHI Via Aldo Moro – 04014 Pontinia

Serie A2, ultima partita della regular season per le giovanissime dell’HC Cassa Rurale Pontinia in A2: domani (mercoledì) alle 18:30 c’è il Benevento

PONTINIA – Domani (mercoledì) le giovanissime dell’HC Cassa Rurale Pontinia chiudono la regular season del campionato di serie A2. Alle 18:30, presso il palazzetto dello sport Marica Bianchi, la squadra composta con le giocatrici della ‘cantera’ del Pontinia, guidata da Ciro Iengo, riceverà la visita del Benevento nel match valido come ultima partita in assoluto del raggruppamento D: l’obiettivo della formazione pontina è quello di chiudere con una prestazione importante questa avventura nel campionato cadetto. Il Club di Pontinia ha allestito due squadre in questa stagione: quella delle ‘grandi’ che ha concluso al sesto posto, da neopromossa, la prima storica avventura in serie A Beretta (il massimo torneo nazionale femminile), mentre quella sperimentale delle giovanissime, sta concludendo la sua avventura in serie A2.

«L’obiettivo di questa squadra era quello di far fare esperienza alle nostre ragazze in un’ottica di crescita personale sia tecnica sia psicologica, e questo obiettivo è stato ampiamente centrato» ha chiarito il presidente Mauro Bianchi. La partita con il Benevento, inizialmente in programma per il 7 marzo scorso, è il recupero della prima giornata di ritorno che la formazione di Pontinia non ha giocato a causa del rinvio: in quel periodo il Covid aveva impedito anche alla prima squadra di giocare molte partite della serie A Beretta, una lunga pausa che ha rallentato la corsa della squadra di coach Giovanni Nasta verso la zona altissima della classifica.

La diretta della partita tra HC Cassa Rurale Pontinia e Benevento verrà trasmessa in diretta streaming sulla pagina ufficiale di Facebook della Pallamano Pontinia.

Giuseppe Baratta

Ufficio stampa Cassa Rurale Pontinia

Pallamano Femminile serie A Beretta

phone +39 335 8334331

me@giuseppebaratta.it

comunicazionepallamanopontinia@gmail.com

Twitter/Instagram @giuseppebaratta

www.giuseppebaratta.it

HC Cassa Rurale Pontinia

Pallamano Femminile serie A Beretta www.pallamanopontinia.it

PALASPORT MARICA BIANCHI Via Aldo Moro – 04014 Pontinia

serie A2 Domani pomeriggio (15:00) l’HC Cassa Rurale Pontinia riceve l’Aretusa. Il match trasmesso in diretta streaming sulla pagina ufficiale

PONTINIA – Domani pomeriggio (domenica) l’HC Cassa Rurale Pontinia torna in campo nel campionato di pallamano femminile di serie A2. Alle 15:00, sul campo del palazzetto dello sport Marica Bianchi di Pontinia, la squadra del presidente Mauro Bianchi riceve le siracusane dell’Aretusa nel match valido per la sesta giornata di ritorno del campionato cadetto. La formazione guidata da coach Ciro Iengo, dopo aver superato sul campo il Fondi (42-23) nell’ultima uscita, s’è vista privata della vittoria conquistata sul campo per un’imprecisione sulla compilazione della distinta di gara: a questa decisione, la società di Pontinia, ha scelto di non opporsi e di non fare dunque ricorso, concedendo di fatto al Fondi la vittoria a tavolino. 

Il match tra HC Cassa Rurale Pontinia e Aretusa verrà trasmesso in diretta sulla pagina ufficiale di Facebook della società. La partita con il Fondi aveva portato a totalizzare oltre circa 700 visualizzazioni, un risultato interessante considerando che la partita s’è giocata di mercoledì. 

 


Giuseppe Baratta
Ufficio stampa Cassa Rurale Pontinia
Pallamano Femminile serie A Beretta
phone +39 335 8334331
me@giuseppebaratta.it
comunicazionepallamanopontinia@gmail.com
Twitter/Instagram @giuseppebaratta
www.giuseppebaratta.it

HC Cassa Rurale Pontinia
Pallamano Femminile serie A Beretta www.pallamanopontinia.it
PALASPORT MARICA BIANCHI Via Aldo Moro – 04014 Pontinia

Serie A2 – L’HC Cassa Rurale Pontinia torna a ruggire anche nel campionato cadetto e supera il Fondi 42-23

PONTINIA – L’HC Cassa Rurale Pontinia torna a ruggire anche nel campionato di serie A2. La formazione del presidente Mauro Bianchi ha superato il Fondi (42-23) nel recupero della terza giornata di ritorno del campionato cadetto, il secondo torneo nazionale a cui il Club di Pontinia partecipa con una formazione di giovanissime: la squadra è una sorta di ‘cantera’ per dare la possibilità alle atlete di fare esperienza in vista del salto nella massima serie. Quella con il Fondi, con cui il Pontinia ha vinto anche nella gara d’andata, è la quarta vittoria stagionale nel campionato di serie A2 ma la formazione guidata da coach Ciro Iengo ha ancora molte partite da recuperare e altre chance di risalire la classifica del raggruppamento D. Con il Fondi l’HC Cassa Rurale Pontinia è stata praticamente sempre avanti e, dopo aver chiuso il primo tempo 22-10 s’è avviata verso la conclusione del match in totale gestione archiviando la pratica con il 42-23. Protagonista Judge Storm che ha timbrato 13 volte ma anche Geminiani e Podda hanno dato continuità alla seconda fase della squadra di Pontinia. Tra i pali Galletti è stata capace di garantire continuità e sicurezza, ma nel complesso tutte le giocatrici coinvolte hanno dato il loro contributo alla vittoria finale. Nel Fondi, con sette reti, s’è messa in evidenza Manuela Manzo che ha provato a trascinare una squadra che, risultato a parte, ha lottato fino alla fine provando a dare filo da torcere al Pontinia con grande generosità e voglia di rendere complicata la partita. 

HC CASSA RURALE PONTINIA – FONDI 42-23 (22-10 p.t.)

HC CASSA RURALE PONTINIA: Galletti, Cialei, Apuzzo, Bianchi 4, Conte 3, Faiola 2, Gaviglia 3, Geminiani 6, Guidi, Judge Storm 13, Maniero 1, Milkovich, Podda 7, Scorsini 3. All. Iengo.

FONDI: De Filippis, Agresti 1, Di Fazio 1, Giardino 1, Guglielmo 1, Lombardi, Mar. Manzo 2, Man. Manzo 7, Pepe, Rial Bernal 2, Saraca 5, A. Zizzo 2, C. Zizzo, Plavljavic. All. Zannella

Arbitri: Formisano e Sarno

 

 


Giuseppe Baratta
Ufficio stampa Cassa Rurale Pontinia
Pallamano Femminile serie A Beretta
phone +39 335 8334331
me@giuseppebaratta.it
comunicazionepallamanopontinia@gmail.com
Twitter/Instagram @giuseppebaratta
www.giuseppebaratta.it
HC Cassa Rurale Pontinia
Pallamano Femminile serie A Beretta www.pallamanopontinia.it
PALASPORT MARICA BIANCHI Via Aldo Moro – 04014 Pontinia

L’HC Cassa Rurale Pontinia chiude la stagione superando (25-26) l’Oderzo seconda in classifica. Bianchi: «Godiamoci questo momento». Guidi: «Soddisfatte ma possiamo ancora crescere»

PONTINIA – L’HC Cassa Rurale Pontinia chiude la stagione superando (25-26) l’Oderzo, squadra seconda in classifica nella serie A Beretta femminile, il massimo campionato italiano di pallamano. La formazione del presidente Mauro Bianchi ha concluso il torneo con 29 punti, al sesto posto assoluto, con un totale di 13 vittorie, tre pareggi e otto sconfitte, complessivamente sono stati 613 i gol totalizzati da Franceschini e compagne che chiudono con il quinto miglior attacco della serie A Beretta e la sesta miglior difesa.

«Questo è il momento di goderci quello che di buono abbiamo fatto in questo nostro primo campionato, siamo un Club che sta facendo un percorso di crescita sia tecnico sia di identità e questo finale di stagione ci ha portato frutti importanti tra cui quest’ultimo successo contro l’Oderzo, seconda in classifica, una società che avevamo avuto il piacere di ospitare anche quando organizzammo a Pontinia il torneo in ricordo di Marica, il nostro capitano – chiarisce Bianchi – la squadra ha imparato a conoscersi durante questo campionato a cui abbiamo partecipato da neopromossa: abbiamo centrato gli obiettivi che ci eravamo prefissati, prima di tutto la salvezza matematica conquistata con larghissimo anticipo, poi la qualificazione alla Coppa Italia e poi un numero di vittorie importanti». 

Molto felice anche Asia Guidi, una delle protagoniste della vittoria con l’Oderzo, che ha avuto un impatto significativo sulla partita, arrivata al termine di un autentico tour de force che ha costretto la squadra di Nasta agli straordinari, giocando praticamente ogni tre giorni e, in una circostanza, anche con due partite a distanza di meno di 24 ore.

«Per questa ultima partita possiamo ritenerci più che soddisfatte, una vittoria importante arrivata al termine di un campionato che è andato oltre le nostre aspettative e anche per questo siamo molto felici – ha chiarito Guidi, una delle protagoniste del match – Nell’ultimo time-out, a otto secondi dalla fine, il coach Nasta ci ha chiesto di rimanere molto concentrate, eravamo avanti e ci siamo restate. Come migliorare questa squadra? È stato il nostro primo anno insieme e si può lavorare e migliorare ancora, le basi ci sono sicuramente».

L’HC Cassa Rurale Pontinia parte fortissimo (5-2) con un approccio intenso e tanta precisione davanti al portiere avversario, una determinazione che continua anche nel corso dei minuti successivi: sul 9-3 la squadra di Nasta, approfittando anche di qualche assenza nell’Oderzo, continua a premere ma centra consecutivamente tre traverse (Rueda, Podda e Squizziato) e un palo con Podda: l’Oderzo approfitta di questi errori e ricuce lo svantaggio fino al 9-7 con quattro gol in sequenza. Il Pontinia però ritrova la via del gol e chiude il primo tempo 15-10. Il secondo tempo è più equilibrato e Oderzo fa valere il suo valore trascinato da Di Pietro (13 gol a referto), così si lotta fino al 16-13, Squizziato suona la carica (18-14) e Barbosu inchioda il 20-15. Oderzo non ha ancora la testa ai play-off e continua a combattere riavvicinandosi ancora (23-20): nell’ultimo spicchio di partita è Guidi la protagonista con cinque gol e un’efficacia pazzesca che consente al Pontinia di mettere in ghiaccio la sfida.

CASSA RURALE PONTINIA – MECHANIC SYSTEM ODERZO 26-25 (15-10 p.t.)

Franceschini, Bordon, Galletti, Cialei, Barbosu 2, Bassanese 1, Bernabei 3, Bianchi, Conte 3, Di Prisco, Guidi 5, Mikovich, Podda 6, Put, Rueda 2, Squizziato 4. All. Nasta

MECHANIC SYSTEM ODERZO: Bardin, Brunetti 1, Colloredo 7, Costa 2, Di Pietro 13, Felet, Meneghin, Paraschiv, Poderi, Pugliara 1, Radice, Traini, Vitobello 1. All. Cavallaro.

Arbitri: Onnis e Pepe

 

 


Giuseppe Baratta
Ufficio stampa Cassa Rurale Pontinia
Pallamano Femminile serie A Beretta
phone +39 335 8334331
me@giuseppebaratta.it
comunicazionepallamanopontinia@gmail.com
Twitter/Instagram @giuseppebaratta
www.giuseppebaratta.it

HC Cassa Rurale Pontinia
Pallamano Femminile serie A Beretta www.pallamanopontinia.it
PALASPORT MARICA BIANCHI Via Aldo Moro – 04014 Pontinia

Domani (sabato) alle 15:00 l’HC Cassa Rurale Pontinia chiude la stagione con l’Oderzo. Nasta: «Match molto complicato ma voglio una grande prestazione: la società, gli sponsor e i fan lo meritano»

PONTINIA – Domani (sabato) alle 15:00 l’HC Cassa Rurale Pontinia scende in campo per l’ultima giornata della serie A Beretta femminile ricevendo l’Oderzo per il recupero dell’undicesima giornata di ritorno che era prevista per il 27 marzo scorso. La formazione del presidente Mauro Bianchi arriva a questo appuntamento dopo un incredibile tour-de-force che l’ha vista scendere in campo in tantissime sfide a distanza ravvicinata, due anche a meno di 24 ore. L’Oderzo si presenta da seconda forza del campionato con 39 punti in 23 partite giocate (19 vittorie, un pareggio e tre sconfitte) mentre il Pontinia insegue in sesta posizione con 27 punti in 23 partite (12 vittorie, tre pareggi e otto sconfitte). 

«Sfidiamo l’Oderzo, una formazione che arriva a Pontinia dopo aver vinto la Coppa Italia e che ha la consapevolezza di poter lottare per lo scudetto, anche per questo sappiamo quanto sia complicato il match ma allo stesso tempo vogliamo chiudere questa avventura con una prestazione importante perché la società lo merita, ma anche gli sponsor e lo meritano anche i nostri tifosi che, nonostante non siano potuti venire a vedere le partite a causa del Covid, non ci hanno fatto mai mancare il loro supporto quindi scenderemo in campo anche per loro – chiarisce coach Giovanni Nasta – Siamo arrivati a giocarci l’ultima partita della stagione, al termine di un campionato che per lunghi tratti è stato esaltante, questo gruppo ha saputo dare tanto, anche tra mille difficoltà che in alcuni momenti della stagione ci hanno un po’ rallentato, e sono convinto che c’è ancora tanto da poter dare a questo Club».

Anche il presidente Mauro Bianchi attende l’ultima sfida della stagione. «Questa ultima gara del campionato per noi è un momento molto importante perché chiude un primo viaggio entusiasmante nel massimo campionato nazionale, la nostra voglia di continuare a rappresentare il nostro territorio ci porta ad affrontare questa gara complicata che per noi dovrà essere come una finale, a prescindere da quello che sarà il risultato finale – chiarisce il massimo dirigente del sodalizio pontino – La nostra è una squadra nella quale ogni giocatore deve aver voglia di dimostrare il suo valore e di superarsi sempre, di combattere in campo con coraggio, cuore, sudore e orgoglio: vogliamo rappresentare un club vincente e che nel tempo stesso è capace di aiutare le persone in difficoltà restituendo valore a chi ne ha bisogno. Vogliamo anche che  la maglia del nostro Capitano con il numero 14 arrivi in ogni angolo della terra per dare la forza a chi la indossa di splendere nella vita e di perseguire i propri sogni senza mollare mai».

La partita tra HC Cassa Rurale Pontinia e Oderzo verrà trasmessa in diretta streaming su Elevensports alle 15:00 con la telecronaca di Fabrizio Colleluori e Learco Giovannangeli con ampio prepartita e interviste a partire dalle 14:45.

 


Giuseppe Baratta
Ufficio stampa Cassa Rurale Pontinia
Pallamano Femminile serie A Beretta
phone +39 335 8334331
me@giuseppebaratta.it
comunicazionepallamanopontinia@gmail.com
Twitter/Instagram @giuseppebaratta
www.giuseppebaratta.it

HC Cassa Rurale Pontinia
Pallamano Femminile serie A Beretta www.pallamanopontinia.it
PALASPORT MARICA BIANCHI Via Aldo Moro – 04014 Pontinia

L’HC Cassa Rurale Pontinia, con sole otto giocatrici, onora il campionato a Mestrino. Bianchi: «A prescindere dal risultato, le nostre giocatrici hanno combattuto fino alla fine»

PONTINIA – L’HC Cassa Rurale Pontinia, con tantissime defezioni e con solo otto giocatrici a disposizione, onora il campionato e cede (30-21) nella trasferta infrasettimanale sostenuta per poter recuperare la partita in casa del Mestrino. Alla luce di questo risultato, la formazione di coach Giovanni Nasta resta ferma a quota 27 punti, al sesto posto nella classifica della serie A Beretta, con un’altra partita ancora da giocare e in programma sabato prossimo contro l’Oderzo. «A prescindere dal risultato, le nostre giocatrici hanno combattuto fino alla fine e di questo va dato merito a loro che hanno raggiunto il campo da gioco nonostante tutto» ha chiarito il presidente Mauro Bianchi.
La formazione pontina arrivava a questo appuntamento dopo una raffica di partite giocate a distanza ravvicinata, due disputate anche a meno di 24 ore, a causa dei recuperi derivati dallo stop imposto dal Covid. La sconfitta con l’Erice, poi lo scivolone di Malo e il pareggio, all’ultimo secondo nella tana del Ferrara: un tour de force che poi è continuata con l’appuntamento con il Mestrino, nella trasferta sostenuta per poter recuperare la seconda giornata del girone di ritorno. Non tutte le giocatrici sono state a disposizione del tecnico salernitano Giovanni Nasta, alcune indisposizioni hanno costretto così la squadra a partire con un numero limitato di elementi: non c’era l’assistant coach Ciro Iengo e sono mancate alcune protagoniste della stagione. «Questa stagione è, probabilmente, una delle più travagliate della storia dello sport, prima il Covid ci ha fermato in un momento di grande slancio dopo la vittoria di Nuoro, poi la raffica di partite da recuperare, un mix che ha lasciato molti strascichi ma che non ci ha abbattuti – ha chiarito il presidente Mauro Bianchi – siamo stati in campo a Mestrino nonostante le indisposizione, abbiamo rispettato le regole portando avanti il nostro compito giocando la partita pur consapevoli di non essere in buone condizioni e di essere con un organico estremamente ridotto».
Nonostante le incredibili problematiche il Pontinia parte in maniera combattiva e imprime il primo graffio sulla partita con uno scatto d’orgoglio che porta Barbosu e compagne sul vantaggio di 3-5. Le padrone di casa, con la possibilità di avere tante rotazioni e tanti cambi, nel corso del match fanno valere questo vantaggio recuperando e staccandosi (12-7, 14-8 e 16-10) e chiudendo il primo tempo avanti 17-11. Nel corso della ripresa il Pontinia lotta ancora restando agganciato alla partita ma con il Mestrino sempre avanti con un margine di vantaggio. Nel finale di partita Barbosu suona la carica (26-18) poi Bassanese (29-20) e Squizziato (30-21) sono le ultime a mollare.
ALÌ BEST ESPRESSO MESTRINO – HC CASSA RURALE PONTINIA 30-21 (17-11)
ALÌ BEST ESPRESSO MESTRINO: Luchin, Biondani, Cappellaro 3, Casarotto, Casetti, Chiarotto, Jevremovic 6, Kobilica, Lucarini 5, Marcon, Pugliese 2, Rauli 2, Sabbion 1, Schinca 8, Shima, Stefanelli 3. All. Lucarini
HC CASSA RURALE PONTINIA: Bordon, Barbosu 2, Bassanese 7, Bernabei 5, Milkovich, Put, Rueda, Squizziato 6. All. Nasta
Arbitri: Regalia e Greco. Del. Piffanelli

Giuseppe Baratta
Ufficio stampa Cassa Rurale Pontinia
Pallamano Femminile serie A Beretta
phone +39 335 8334331
me@giuseppebaratta.it
comunicazionepallamanopontinia@gmail.com
Twitter/Instagram @giuseppebaratta
www.giuseppebaratta.it
HC Cassa Rurale Pontinia
Pallamano Femminile serie A Beretta www.pallamanopontinia.it
PALASPORT MARICA BIANCHI Via Aldo Moro – 04014 Pontinia

Questa sera alle 20:00 (Live su Elevensports) l’HC Cassa Rurale Pontinia farà visita al Mestrino. Bianchi: «Avremo più di qualche defezione ma rispetteremo le regole e scenderemo in campo»

PONTINIA – L’HC Cassa Rurale Pontinia questa sera, alle 20:00, giocherà la penultima partita della serie A Beretta. La formazione di coach Giovanni Nasta arriva a questo appuntamento dopo una raffica di partite giocate a distanza ravvicinata, due disputate anche a meno di 24 ore, a causa dei recuperi derivati dallo stop imposto dal Covid. La sconfitta con l’Erice, poi lo scivolone di Malo e il pareggio, all’ultimo secondo nella tana del Ferrara: un tour de force che continua con l’appuntamento con il Mestrino. Non tutte le giocatrici sono a disposizione del tecnico salernitano, alcune indisposizioni hanno costretto la squadra a partire con un numero limitato di elementi: non ci sarà l’assistant coach Ciro Iengo e mancheranno alcune protagoniste della stagione. «Questa stagione è, probabilmente, una delle più travagliate della storia dello sport, prima il Covid ci ha fermato in un momento di grande slancio dopo la vittoria di Nuoro, poi la raffica di partite da recuperare, un mix che ha lasciato molti strascichi ma che non ci ha abbattuti – chiarisce il presidente Mauro Bianchi – saremo in campo a Mestrino nonostante qualche indisposizione di troppo ma rispetteremo le regole portando avanti il nostro compito e giocheremo la partita pur consapevoli di non essere in buone condizioni e di essere con un organico ridotto».
La partita di questa sera con il Mestrino verrà trasmessa in diretta streaming su Elevensports.


Giuseppe Baratta
Ufficio stampa Cassa Rurale Pontinia
Pallamano Femminile serie A Beretta
phone +39 335 8334331
me@giuseppebaratta.it
comunicazionepallamanopontinia@gmail.com
Twitter/Instagram @giuseppebaratta
www.giuseppebaratta.it
HC Cassa Rurale Pontinia
Pallamano Femminile serie A Beretta www.pallamanopontinia.it
PALASPORT MARICA BIANCHI Via Aldo Moro – 04014 Pontinia

Questa sera alle 20:00 l’HC Cassa Rurale farà visita al Mestrino per il recupero di serie A Beretta femminile.

PONTINIA – Torna la Serie A Beretta femminile con l’HC Cassa Rurale Pontinia che, questa sera alle 20:00, sarà impegnata nella trasferta in casa del Mestrino. La formazione di coach Giovanni Nasta arriva a questo appuntamento dopo una raffica di partite giocate a distanza ravvicinata, due disputate anche a meno di 24 ore, a causa dei recuperi derivati dallo stop imposto dal Covid. La sconfitta con l’Erice, poi lo scivolone di Malo e il pareggio, all’ultimo secondo nella tana del Ferrara: un tour de force che continua con l’appuntamento con il Mestrino.
“Immaginate una squadra nella quale ogni giocatore ha voglia di dimostrare il suo valore e di superarsi sempre, di combattere in campo con coraggio, cuore, sudore e orgoglio – ha spiegato il presidente Mauro Bianchi, indicando la strada della società nel prossimo futuro – Obiettivi? Il nostro club vuole rappresentare la squadra dei sogni per ogni atleta e per ogni persona che vuole lavorare e collaborare con noi”
La partita di questa sera con il Mestrino verrà trasmessa in diretta streaming su Elevensports

Giuseppe Baratta
Ufficio stampa Cassa Rurale Pontinia
Pallamano Femminile serie A Beretta
phone +39 335 8334331
me@giuseppebaratta.it
comunicazionepallamanopontinia@gmail.com
Twitter/Instagram @giuseppebaratta
www.giuseppebaratta.it
HC Cassa Rurale Pontinia
Pallamano Femminile serie A Beretta www.pallamanopontinia.it
PALASPORT MARICA BIANCHI Via Aldo Moro – 04014 Pontinia

L’HC Cassa Rurale Pontinia dopo la doppia trasferta, in meno di 24 ore, con Malo e Ferrara. Nasta: «Reazione di chi merita d’indossare questa maglia». Bianchi: «Il tour de force continua»

PONTINIA – L’HC Cassa Rurale Pontinia torna a casa con un solo punto dalla doppia trasferta, in meno di 24 ore, nella serie A Beretta femminile. La formazione del presidente Mauro Bianchi, chiamata agli straordinari per recuperare le sfide non giocate nel periodo di stop per il Covid, è stata costretta a giocare il sabato con le vicentine del Malo e la domenica in casa del Ferrara: sconfitta a Malo (34-27) e pareggio all’ultimo respiro subìto a Ferrara (32-32), con il gol finale dell’Ariosto arrivato proprio all’ultimo istante grazie a un rigore concesso dagli arbitri per un fallo di Podda. Il match di Ferrara, valido per la nona giornata di ritorno del massimo campionato nazionale di pallamano femminile, si sarebbe dovuto giocare il 6 marzo scorso, periodo durante il quale il Pontinia era bloccato dal Covid che ha fermato la squadra per oltre 45 giorni. Ora in classifica il Pontinia è sesto con 27 punti in 22 partite e con altri due match da recuperare: l’obiettivo resta
«Con il Ferrara ho visto una reazione importante di molte giocatrici dopo la sconfitta del giorno precedente, una reazione di chi merita di indossare ancora la nostra maglia – taglia corto coach Nasta – peccato per il risultato finale ma questa è la pallamano, nel bene e nel male». Al commento amareggiato del coach ha fatto seguito l’analisi del presidente. «Anche con un grande svantaggio, questa volta, ho visto un grande attaccamento e determinazione per portare a casa un risultato positivo – aggiunge il presidente Mauro Bianchi – C’è un po’ di amaro in bocca per il pareggio finale che abbiamo subìto ma, analizzando l’andamento della partita, il pareggio possiamo considerarlo abbastanza giusto come risultato finale. Questo tour de force ha provato molto le nostre atlete ma non finisce qui perché mercoledì giochiamo ancora contro il Mestrino e poi in casa contro Oderzo»
L’avvio di partita vede il Pontinia ancora arrugginito e con le scorie della seconda trasferta consecutiva in meno di 24 ore. Passano 90 secondi e il Ferrara è già avanti 3-1, Squizziato è una furia e si mette sulle spalle il Pontinia con tre gol a raffica (3-4) la sfida è avvincente e si procede a ritmi alti fino al 4-5 con le laziali che mettono il naso avanti. A metà del primo tempo il Pontinia si spegne e il Ferrara segna cinque volte consecutive, un break devastante (9-5) che permette poi al Ferrara di crescere ancora trovando costantemente sei gol di vantaggio (12-6, 15-9, 16-10), poi nel finale di primo tempo è ancora Squizziato (con Storm e Podda) a trascinare il Pontinia, permettendo di chiudere con uno svantaggio meno doloroso (17-14). In avvio di secondo tempo Ferrara cresce (20-16) ma Bordon interviene bene in un paio di circostanze e il Pontinia si scuote: con Squizziato, Storm e Podda, la squadra di Nasta prima ricuce fino al 21-20 poi impatta sul 21-21 (Judge Storm) dopo dieci minuti di gioco. La sfida cresce d’intensità, il Pontinia ruggisce e trova il vantaggio con il gol del portiere Bordon (21-22) grazie un tiro preciso da porta a porta che fa sorridere il presidente Mauro Bianchi. Il Pontinia passa così dal -6 del primo tempo al +5 del 23-29 realizzato da Podda: la formazione laziale sembra in controllo della partita fino al 25-30, poi il Ferrara ricuce (28-30), Bassanese ringhia con una notevole serie di gol culminata con quella su rigore del 28-31. Il finale è incredibile: Crosta tiene a galla il Ferrara (30-31), ma Bassanese a 40’’ dalla sirena è precisa insaccando dall’ala (30-32) e riportando avanti le sue, anche se la sfida non è finita perché il Ferrara prima accorcia (31-32) poi beneficia anche del rigore a tempo ormai scaduto che vale il 32-32.
Il giorno precedente il Pontinia aveva ceduto a Malo (Vicenza) 34-27 al termine di una sfida in cui la formazione di coach Giovanni Nasta aveva pagato l’appannamento dopo la partita di mercoledì scorso con l’Erice: il primo tempo s’era concluso 14-9 e per le vicentine Bernardelle (12 gol) e il portiere Dyulgerova hanno fatto la differenza, creando tanti problemi a un Pontinia apparso scarico e poco lucido.
(sabato 24 aprile 2021)
GUERRIERE MALO – HC CASSA RURALE PONTINIA 34-27 (14-9 p.t.)
GUERRIERE MALO: Dyulgerova, Bernardelle 12, Bisevac, Dalle Fusine 4, De Zen 5, Faccin, Lain 3, Losco 5, Miastrello 2, Peruzzo, M. Pozzer 3, A. Pozzer, Spagnolo, Spigolon, Zambon, Zanella. All. Menin
HC CASSA RURALE PONTINIA: Bordon, Galletti, Barbosu 6, Bassanese 3, Bernabei 2, Bianchi 1, Conte, Di Prisco 1, Guidi 1, Podda 1, Put 1, Rueda 6, Squizziato 5. All. Nasta
Arbitri: Prandi e Ambrosetti
(domenica 25 aprile 2021)
ARIOSTO FERRARA – HC CASSA RURALE PONTINIA 32-32 (17-14 p.t.)
ARIOSTO FERRARA: Buhna, Crosta 8, Fabbricatore 1, Ferrara, Mandredini 2, Marrochi Ongay 6, Ottani, Panayotova 2, Rossignoli, Soglietti 12, Tanic 1, Verrigni, Vitale. All. Britos
HC CASSA RURALE PONTINIA: Bordon 1, Galletti, Barbosu, Bassanese 6, Bianchi, Conte 3, Di Prisco, Guidi, Judge Storm 4, Podda 6, Rueda 1, Squizziato 11. All. Nasta
Arbitri: Corioni e Falvo

Giuseppe Baratta
Ufficio stampa Cassa Rurale Pontinia
Pallamano Femminile serie A Beretta
phone +39 335 8334331
me@giuseppebaratta.it
comunicazionepallamanopontinia@gmail.com
Twitter/Instagram @giuseppebaratta
www.giuseppebaratta.it
HC Cassa Rurale Pontinia
Pallamano Femminile serie A Beretta www.pallamanopontinia.it
PALASPORT MARICA BIANCHI Via Aldo Moro – 04014 Pontinia

L’HC Cassa Rurale Pontinia si fa travolgere dal Malo (34-27). Nasta: «Il campionato non è ancora finito per noi, sono convinto che le mie giocatrici comprenderanno questa situazione». Bianchi: «Squadra sotto tono»

PONTINIA – L’HC Cassa Rurale Pontinia si fa travolgere dal Malo (34-27) incassando la seconda sconfitta consecutiva, dopo quella con l’Erice di mercoledì scorso, e complicando il finale di stagione. Nella tana delle vicentine, le giocatrici pontine guidate da coach Giovanni Nasta, sono state costantemente sotto, dall’inizio alla fine del match, contro un Malo già matematicamente salvo.

«Quella con il Malo non era assolutamente una partita da ultimo giorno di scuola, sono un allenatore abituato a pretendere un certo di atteggiamento che però sul campo non ho visto e di questo sono dispiaciuto a prescindere da tutte le scusanti che ci potrebbero essere per via delle tante partite ravvicinate – tuona Giovanni Nasta a fine partita – il campionato per noi non è finito oggi, ci sono ancora partite da giocare e la società meriterebbe un finale di stagione di un certo livello dopo quello che di buono è stato fatto finora: sono convinto che, seppur molto giovani, le mie giocatrici sono atlete intelligenti e comprendono la situazione molto bene». Domani HC Cassa Rurale di nuovo in campo, a Ferrara, nel recupero in programma alle ore 15:30 che verrà trasmesso in diretta streaming su Elevensports.

«Non ho potuto seguire la squadra per impegni di lavoro ma ho visto la mia squadra molto sotto tono, mi aspetto un atteggiamento e un approccio completamente diverso per le prossime partite –  chiarisce il presidente Mauro Bianchi – il nostro stile è quello di non mollare mai, non questo, e nelle ultime giornate dobbiamo confermare quello che di buono abbiamo fatto finora. Ci aspettavamo un tour de force impegnativo in chiusura di stagione ma dobbiamo onorare il campionato fino alla fine».

Partenza shock del Pontinia che incassa il 6-1 iniziale, sbagliando anche due rigori in sequenza (con Podda e Barbosu), con il Malo sempre avanti (7-3) e il Pontinia sempre piuttosto impreciso in fase offensiva. Il terzo sette metri sbagliato arriva con Squizziato che centra il palo sciupando così il terzo rigore di fila. Le giocatrici del Malo sono invece efficaci e concentrate, sia in difesa sia in attacco, il portiere Dulgerova è una sicurezza (proprio come lo era stato Modernell per l’Erice nella partita precedente), Bernardelle è sempre più cinica davanti alla porta di Bordon. Con il Pontinia che continua a pasticciare, dopo 17 minuti, il Malo è comodamente avanti 10-5. 

Passano i minuti ma non cambia la musica con il Pontinia che cede ancora alla maggiore concretezza delle padrone di casa che a cinque minuti dalla fine del primo tempo sono avanti 13-7. Si va al riposo sul 14-9 con il Pontinia in affanno anche in avvio della ripresa perché il risultato peggiora ancora (16-9) con due gol del Malo in pochi minuti. Bassanese sbaglia il quarto rigore del Pontinia (16-11) ma sugli sviluppi il portiere del Malo, Dulgerova (che calcia via il pallone), viene sanzionata con i due minuti: Bassanese realizza il 16-12, Put sfrutta la doppia superiorità e insacca il 16-13 e sembra vedersi un po’ di luce in fondo al tunnel. 

La sgasata del Pontinia è però effimera mentre il Malo continua a macinare gioco: Barbosu prova a tenere a galla il Pontinia fino al 21-16 e Bassanese insacca il 21-17. Nell’ultimo quarto di gioco le giocatrici di Nasta sono sotto 24-17, poi un mini break (fino al 24-19) per la Cassa Rurale con il Malo che non si scompone e ha più impeto così punge ancora (26-19) rendendo il finale di partita una vera e propria agonia con il Pontinia che incassa e cede 34-26. 

 


Giuseppe Baratta
Ufficio stampa Cassa Rurale Pontinia
Pallamano Femminile serie A Beretta
phone +39 335 8334331
me@giuseppebaratta.it
comunicazionepallamanopontinia@gmail.com
Twitter/Instagram @giuseppebaratta
www.giuseppebaratta.it
HC Cassa Rurale Pontinia
Pallamano Femminile serie A Beretta www.pallamanopontinia.it
PALASPORT MARICA BIANCHI Via Aldo Moro – 04014 Pontinia

 

L’HC Cassa Rurale Pontinia attesa dalla doppia sfida con Malo e Ferrara. Bianchi: «Lotteremo fino alla fine per rappresentare il nostro territorio». Nasta: «Ora il piazzamento in classifica diventa fondamentale»

 

PONTINIA – L’HC Cassa Rurale Pontinia continua a giocare a distanza ravvicinata per recuperare le partite saltate durante il Covid. Domani (sabato) alle 18:30 sarà impegnata in trasferta con le vicentine del Malo per la sfida che vale la tredicesima giornata di ritorno della serie A Beretta femminile, il giorno successivo di nuovo in campo a Ferrara per il recupero. Il Pontinia arriva a questo doppio appuntamento dopo la sconfitta (20-24) con l’Erice: così, il giorno dopo la partita con il Malo, dovrà di nuovo scendere in campo a Ferrara, una sfida che arriva a 24 ore dalla precedente a causa dei recuperi per i match saltati nel periodo del Covid. Poi ci saranno altre due partite da recuperare con Mestrino e Oderzo in casa, entrambe da giocarsi necessariamente entro il 2 maggio, la data limite fissata dalla Federazione per la chiusura della regular season.

«Sono convinto che le giocatrici lotteranno fino alla fine per ottenere il massimo, dimostrando quanto di buono hanno fatto in questa stagione, difendendo con coraggio la maglia che indossano e onorando il territorio che rappresentano, un pubblico silenzioso in questo periodo storico ma molto vicino alla squadra tanto che le testimonianze di questo calore, anche attraverso i social network non mancano» chiarisce il presidente Mauro Bianchi, che considera il campionato ancora tutto da giocare e onorare fino all’ultimo secondo.

«Noi abbiamo il dovere di non mollare nemmeno di un millimetro e di giocare fino alla fine e sono certo che le mie giocatrici interpreteranno bene le prossime sfide perché sicuramente non sono certamente uscite felici dalla sconfitta con Erice nell’ultimo match disputato – taglia corto coach Giovanni Nasta, al primo anno sulla panchina del Pontinia – Dobbiamo continuare a giocare al massimo le partite che ci rimangono, incominciando già dalla prossima, perché ci troveremo di fronte avversari molto forti che ancora ambiscono a posizioni importanti, piazzamenti che potrebbero consentire, in un’ipotetica apertura di accedere alla qualificazione europea e abbiamo il dovere di provarci con il massimo della determinazione e concentrazione».

Nella classifica del massimo campionato di pallamano femminile, attualmente, il Pontinia è sesto con 26 punti in 20 partite giocate ed è preceduto, in quinta posizione, dal Mestrino che ha 29 punti con 22 partite giocate.


Giuseppe Baratta
Ufficio stampa Cassa Rurale Pontinia
Pallamano Femminile serie A Beretta
phone +39 335 8334331
me@giuseppebaratta.it
comunicazionepallamanopontinia@gmail.com
Twitter/Instagram @giuseppebaratta
www.giuseppebaratta.it
HC Cassa Rurale Pontinia
Pallamano Femminile serie A Beretta www.pallamanopontinia.it
PALASPORT MARICA BIANCHI Via Aldo Moro – 04014 Pontinia

 

 

L’HC Cassa Rurale Pontinia cede (20-24) con la corazzata Erice. Nasta: «Abbiamo commesso errori ma dobbiamo trarre insegnamenti da queste partite»

PONTINIA – L’HC Cassa Rurale Pontinia cede negli ultimi minuti alla corazzata Erice (20-24) nel match valido per il recupero della dodicesima giornata della serie A Beretta, il massimo campionato femminile. La formazione pontina arrivava al secondo recupero infrasettimanale consecutivo lanciatissima da due vittorie di fila. Alla luce di questo risultato la formazione del presidente Mauro Bianchi resta a 26 punti, immediatamente a ridosso delle primissime posizioni della classifica del massimo campionato nazionale di pallamano.
«Le mie giocatrici non sono sicuramente soddisfatte dopo la partita con l’Erice, abbiamo commesso errori anche se abbiamo giocato contro una squadra con atlete di grande qualità ed esperienza, dobbiamo trarre profitto da questa gara, è un momento di crescita e mi auguro che questa partita resti bene impressa nella mente delle miei giocatrici – analizza coach del Pontinia Giovanni Nasta – La nostra difesa aggressiva ha tenuto per gran parte del primo tempo, poi ci siamo persi nella trasformazione, dopo il ventesimo ci sono capitate almeno sei palle dai sei metri che non siamo riusciti a concretizzare perché potevamo concludere il primo tempo con un margine di vantaggio tale da mettere pressione alle nostre avversarie. Il futuro? Dobbiamo giocare al massimo le prossime partite perché un piazzamento importante potrebbe permetterci la qualificazione europea».
«Nel primo tempo siamo riuscite a rimanere in partita, avevamo preparato bene la gara negli allenamenti e siamo riuscite anche a imporci, poi nel secondo tempo abbiamo avuto un calo e contro squadre così attrezzate equivale a una condanna – chiarisce Alessandra Bassanese (HC Cassa Rurale Pontinia) – Abbiamo avuta molta più realizzazione al tiro nel primo tempo, poi in generale posso dire che abbiamo fatto un buon lavoro se togliamo quei 10 o 15 minuti del secondo tempo. Erice? Parliamo di una squadra molto esperta che ha saputo reagire anche all’infortunio di una delle loro giocatrici più importanti. Hanno dimostrato tutto il loro valore approfittando dei nostri punti deboli».
Nel primo tempo le giovanissime del Pontinia sono state sempre avanti (5-3, 6-4, 7-5), arrivando anche al +3, prima di andare negli spogliatoi con un mini-break dell’Erice che dallo svantaggio per 9-7 impatta sul 10-10. In avvio di ripresa il gol del Pontinia vale l’11-10, poi il primo strappo dell’Erice con Modernell monumentale e decisiva in almeno cinque limpide occasioni: il portiere delle siciliane è stata la migliore in campo per come ha arginato le laziali in avvio di secondo tempo e ha, di fatto, spostato gli equilibri della partita, in contemporanea Perazic e Natale hanno saputo costruire la prima fuga (11-15) con un break di 1-6. Il Pontinia però, nonostante la giovane età media e la ridotta esperienza, non esce dalla partita e anzi ricuce con pazienza con Podda che realizza il -3 (14-17). L’Erice spinge e allunga di nuovo nel finale (16-21), Rueda prova a dare la scossa per il Pontinia insieme a Squizziato che, sul 18-22, centra la traversa con il bolide del possibile -3 ed Erice ne approfitta per lo scatto decisivo degli ultimi minuti che vale l’intera posta (20-24).
HC CASSA RURALE PONTINIA – AC LIFE STYLE ERICE 20-24 (10-10 p.t.)
HC CASSA RURALE PONTINIA: Franceschini, Bordon, Galletti, Barbosu 1, Bassanese 6, Bernabei 1, Bianchi, Conte, Di Prisco, Geminiani, Guidi, Judge Storm, Milkovich, Podda 5, Rueda 3, Squizziato 4. All. Nasta
AC LIFE STYLE ERICE: Modernell, Barreiro Guerra 6, Benincasa, Coppola 2, Martinez, Michalski 1, Nangano, Natale 2, Perazic 6, Rajic 1, Ravsz 4, Terenziani 2, Tisato. All. Gonzalez Gutierrez
Arbitri: Dionisi e Maccarone. Del. Bardella

Giuseppe Baratta
Ufficio stampa Cassa Rurale Pontinia
Pallamano Femminile serie A Beretta
phone +39 335 8334331
me@giuseppebaratta.it
comunicazionepallamanopontinia@gmail.com
Twitter/Instagram @giuseppebaratta
www.giuseppebaratta.it
HC Cassa Rurale Pontinia
Pallamano Femminile serie A Beretta www.pallamanopontinia.it
PALASPORT MARICA BIANCHI Via Aldo Moro – 04014 Pontinia