L’HC Cassa Rurale Pontinia guarda al futuro: nel mirino campionato e coppa Italia. Fotovoltaico Semplice sulle maglie anche della Nazionale di pallamano

Mauro Bianchi e Daniele Sonego vice segretario FIGH

PONTINIA – Ultimi giorni di vacanza per l’HC Cassa Rurale Pontinia che il prossimo 15 gennaio tornerà in campo per giocare la prima giornata di ritorno della serie A Beretta femminile, il massimo campionato nazionale di pallamano. 

«Una volta superati i problemi di Covid che stavolta ci hanno fortunatamente solo sfiorato ci ributteremo in un campionato che ci ha visto in crescendo dalla prima giornata, tra le grandi sebbene poco esperti ma con tanta voglia di crescere e una forte determinazione sostenuta da tutto l’ambiente e dal territorio – spiega coach Giovanni Nasta – Ci aspettiamo di continuare a crescere e assestarci in queste posizioni che potrebbero consentirci di arrivare a fine anno con la possibilità di disputare i play-off scudetto che sarebbero un risultato eccezionale che deve diventare un obiettivo alla portata del nostro sodalizio anche per poter poi ambire a disputare una coppa europea. Sogni? No, concrete riflessioni avvertendo l’evoluzione del club in organizzazione e solidità. Ci piacerebbe regalare un bel risultato al nostro presidente Mauro Bianchi che si impegna ogni giorno per garantirci sempre il massimo. Ora guardiamo alla partita contro Padova del prossimo sabato, sarà una sfida difficilissima è importantissima per restare tra le grandi e continuare a sognare un risultato gratificante: conosciamo le difficoltà di giocare contro questo avversario visto che all’andata abbiamo strappato una vittoria all’ultimo secondo. Da lontano iniziamo a guardare la Coppa Italia e che speriamo possa rappresentare per noi il momento in cui riusciremo a dire la nostra qualificandoci per una semifinale e poi poter continuare a sognare».

Intanto fuori dal campo Fotovoltaico Semplice, uno dei principali sponsor di maglia dell’HC Cassa Rurale Pontinia, è ora anche sulle maglie della Nazionale italiana di pallamano: è stata siglata la partnership tra la Federazione e la IMC Holding, azienda leader nel settore delle energie rinnovabili e grazie a quest’accordo il marchio Fotovoltaico Semplice sarà naming sponsor della Youth League femminile, il campionato Under 20, campeggerà sul retro-maglia delle Nazionali senior maschile e femminile e accompagnerà sia gli eventi federali che la Serie A Beretta. «È un onore per noi di IMC entrare a far parte dello sponsor group della FIGH, una Federazione cui teniamo in maniera speciale in quanto particolarmente attivi nel suo progetto di rilancio – chiarisce Daniele Iudicone, CEO della IMC Holding e socio di Mauro Bianchi, presidente del Pontinia – Crediamo fermamente nello sport come strumento di crescita e ripartenza, per tutti, i giovani in primis. Lo sport e le energie rinnovabili sono un binomio che fa ben sperare per il futuro, sono entrambi portatori di sani valori quali il rispetto per se stessi, per il prossimo e per l’ambiente».

Conte, Podda e Di Giugno (ph Libralato)

 


Giuseppe Baratta
Ufficio stampa Cassa Rurale Pontinia
Pallamano Femminile serie A Beretta
phone +39 335 8334331
me@giuseppebaratta.it
comunicazionepallamanopontinia@gmail.com
Twitter/Instagram @giuseppebaratta
www.giuseppebaratta.it
HC Cassa Rurale Pontinia
Pallamano Femminile serie A Beretta www.pallamanopontinia.it
PALASPORT MARICA BIANCHI Via Aldo Moro – 04014 Pontinia

L’HC Cassa Rurale Pontinia supera Ferrara e blinda il quarto posto. Nasta: «Bello l’entusiasmo delle giocatrici». Le prime parole di Costanzo-Serratto e Francesconi

(ph S. Rossi)

PONTINIA – L’HC Cassa Rurale Pontinia chiude il girone d’andata con una vittoria pesante. La squadra del presidente Mauro Bianchi supera 34-30 l’Ariosto Ferrara e consolida il quarto posto in solitaria nella classifica della serie A Beretta femminile, il massimo campionato italiano di pallamano. Panayotova e compagne hanno dominato la partita restando costantemente in vantaggio, anche con punte di sette lunghezze, hanno chiuso il primo tempo avanti (18-12) e hanno legittimato il successo concedendo alle avversarie solo alcuni break nel corso del match.

«Ci prendiamo il risultato e l’entusiasmo delle giocatrici anche se, in alcuni tratti, abbiamo perso un po’ di ordine in campo con la consapevolezza di giocare contro un avversario molto motivato e alla ricerca di punti per qualificarsi in Coppa – chiarisce coach Giovanni Nasta, alla guida del Pontinia insieme a Matteo Bellotti – Nei primi 15 minuti abbiamo preso un bel vantaggio, c’era la possibilità di fare qualcosa in più: con il vantaggio di sette gol abbiamo perso un po’ di concentrazione, questo spesso lo abbiamo pagato. I nuovi innesti ci hanno dato subito fiducia e avrebbero fatto bene a qualsiasi altra squadra: Francesconi può approfittare di quello che si fa di buono in difesa, Costanzo-Serratto in alcuni momenti dirige le sue compagne da professoressa e, insieme a Barbosu, è molto importante per noi».

Quella ottenuta con il Ferrara è stata la sesta vittoria stagionale per la formazione pontina che sale a 14 punti, a meno sette dalla vetta e a meno due punti dal terzo posto.

«Devo fare i complimenti al Pontinia per la vittoria meritata, noi abbiamo sbagliato qualcosa in difesa, nel secondo tempo siamo stati più veloci e ci siamo avvicinati ma non è andata bene per noi» aggiunge coach Britos, del Ferrara.

Il Pontinia parte subito forte (7-3) trascinato da Panayotova e Squizziato, ma gli applausi del pubblico arrivano per Podda che centra la rete con una ‘girella’ da posizione molto defilata che infiamma il pubblico del Marica Bianchi di Pontinia. La formazione guidata da Nasta e Bellotti va avanti a strappi (18-11) e il Ferrara prova a restare in partita grazie al break che la riavvicina dal 19-13 al 19-15. Il secondo tempo vede il Pontinia brillante e il Ferrara più combattivo (26-20, 26-23) poi dal 30-23 (+7) Barbosu e compagne amministrano la partita e gestiscono il fisiologico ritorno del Ferrara fino al 34-30 finale realizzato da Bassanese che è tornata già in campo, seppur con le dovute cautele, per realizzare il ‘sette metri’ che inchioda il risultato definitivo.

«Abbiamo iniziato bene e spinto quando dovevamo così la vittoria finale è stata quello che volevamo: ho fatto pochi allenamenti, devo ancora inserirmi nel gioco, mi sto ambientando in un gruppo in cui c’è Romina Ramazzotti con cui ho già giocato per tre anni» aggiunge Nerea Costanzo Serratto.

«Il risultato è stato positivo, abbiamo dato del nostro meglio e ci sono stati degli alti e bassi ma non è stata una partita semplice – spiega Annagiulia Francesconi – Impatto positivo con società e squadra, mi sto trovando bene, gli allenatori ci hanno accolto in maniera positiva».

HC CASSA RURALE PONTINIA – ARIOSTO FERRARA 34-30 (18-12)
HC Cassa Rurale Pontinia: Ramazzotti, Podda 6, Francesconi 4, Squizzato 7, Costanzo 1, Di Prisco, Conte, Colloredo 4, Di Giugno 1, Cialei, Bernabei, Davoli, Rueda 1, Bassanese 1, Panayotova 7, Barbosu 2. All. Nasta
Ariosto Ferrara: Vitale, Zanotto, Ferrara 8, Manfredini, Tanic, Crosta 3, De Santis 3, Janni, Irone, Marrochi 3, Angelini, Tomova 4, Travagli, Soglietti 9. All. Britos
Arbitri: Carrino e Pellegrino

 


Giuseppe Baratta
Ufficio stampa Cassa Rurale Pontinia
Pallamano Femminile serie A Beretta
phone +39 335 8334331
me@giuseppebaratta.it
comunicazionepallamanopontinia@gmail.com
Twitter/Instagram @giuseppebaratta
www.giuseppebaratta.it
HC Cassa Rurale Pontinia
Pallamano Femminile serie A Beretta www.pallamanopontinia.it
PALASPORT MARICA BIANCHI Via Aldo Moro – 04014 Pontinia

L’HC Cassa Rurale Pontinia domani (sabato) alle 17:00 riceve il Ferrara. Bianchi: «Il territorio ci spinge a fare sempre meglio». Bellotti: «Con Ferrara match difficile». In vendita il libro dedicato a Marica

Bianca Barbosu (foto Sabrina Rossi)

PONTINIA – Ultimo impegno dell’anno per l’HC Cassa Rurale che, domani (sabato) alle 17:00, riceve la visita dell’Ariosto Ferrara nel match valido per l’ultima giornata d’andata della serie A Beretta femminile. Sul campo del palazzetto dello sport Marica Bianchi, la formazione pontina guidata dai coach Giovanni Nasta e Matteo Bellotti, giocherà da attuale quarta forza del massimo campionato nazionale di pallamano con 12 punti (cinque vittorie, due pareggi e tre sconfitte) mentre l’Ariosto Ferrara insegue in nona posizione con sette punti (tre vittorie, un pari e sei sconfitte).

«Mi aspetto una partita complicata contro una squadra che verrà a Pontinia per provare a metterci in difficoltà – chiarisce il presidente Bianchi – siamo una squadra in costante crescita che è espressione di una società che s’è profondamente rinnovata in questi anni e abbiamo obiettivi ambiziosi: in questa ottica mi fa profondamente piacere che tante realtà del territorio si stiano interessando a noi e ci spingono, con il loro supporto, a fare sempre meglio. Chiaramente questo spirito e queste aspettative, poi, andranno tradotte sul campo ma questo è compito dello staff tecnico guidato da Giovanni Nasta e Matteo Bellotti». Nei giorni scorsi la società è tornata sul mercato per rinforzare ancora di più l’organico con l’inserimento di due atlete di livello provenienti dal Salerno campione d’Italia in carica: il centrale italoargentino Nerea Costanzo Serratto (30 anni) e l’ala sinistra Annagiulia Francesconi (22 anni).

Luisella Podda è, attualmente, la migliore realizzatrice del Pontinia: con i suoi 55 gol è entrata nella Top-10 dei bomber della serie A Beretta femminile, classifica guidata da Ilenia Furlanetto, giocatrice di Pontinia ma in forza al Casalgrande Padana, che domina la lista con i suoi 94 gol. La seconda giocatrice dell’HC Cassa Rurale Pontinia nella speciale classifica dei migliori realizzatori è Bianca Barbosu che insegue in 18esima posizione con 42 centri.

«Ferrara è un ottima squadra con ottime individualità e un buon gioco corale, lo dimostrano i gol fatti visto che sono il terzo miglior attacco del campionato dietro Salerno e Bressanone – taglia corto Matteo Bellotti – La posizione in classifica non rispecchia il loro reale valore. Dal canto nostro abbiamo lavorato al meglio per preparare la partita, sapendo per certo che sarà una gara difficile».

Il match tra Pontinia e Ferrara verrà diretto da Marcello Carrino e Stefano Pellegrino e verrà trasmesso in diretta streaming gratuita sulla piattaforma Elevensports.

Intanto chi verrà al palazzetto per l’ultima partita dell’anno potrà anche acquistare il libro “Le Parole che ti dovevo, diario di un viaggio senza fine”, libro in cui sono raccontati diversi incontri con alcune delle persone che hanno conosciuto Marica Bianchi: nel racconto si toccano tutte le sue passioni, dai viaggi, allo sport, passando per la fotografia, l’arte e i suoi sogni, la sua bellezza e la sua gioia per la vita. Il ricavato del libro sarà devoluto completamente in beneficenza per dare la possibilità alle persone in difficoltà di vivere al meglio la loro vita e cercare di realizzare per qualcuno, anche qualche piccolo sogno.


Giuseppe Baratta
Ufficio stampa Cassa Rurale Pontinia
Pallamano Femminile serie A Beretta
phone +39 335 8334331
me@giuseppebaratta.it
comunicazionepallamanopontinia@gmail.com
Twitter/Instagram @giuseppebaratta
www.giuseppebaratta.it
HC Cassa Rurale Pontinia
Pallamano Femminile serie A Beretta www.pallamanopontinia.it
PALASPORT MARICA BIANCHI Via Aldo Moro – 04014 Pontinia

L’HC Cassa Rurale Pontinia domani (sabato) alle 17:00 riceve la capolista Brixen. Bianchi: «Ho visto un gruppo sereno». Nasta: «Arriva la regina del mercato»

Da sinistra: Giulia Conte, Luisella Podda e Sara Di Giugno, le tre giocatrici Azzurre dell’HC Cassa Rurale Pontinia

PONTINIA – L’HC Cassa Rurale Pontinia torna in campo dopo la lunghissima sosta dedicata agli impegni della Nazionale. Domani (sabato) alle 17:00 il club pontino riceverà la visita del Brixen Sud Tirol, attuale capolista della serie A Beretta femminile: il match si giocherà sul campo del palazzetto dello sport Marica Bianchi di Pontinia. Il Brixen guida la graduatoria del massimo campionato di pallamano femminile con 15 punti (sette vittorie e un pareggio) mentre il Pontinia insegue con dieci punti (quattro vittorie, due pareggi e due sconfitte).

«Ho assistito personalmente agli allenamenti e, finalmente, vedo una squadra felice e serena, abbiamo avuto una lunga pausa e la sensazione è quella di aver trovato un gruppo libero da pensieri e ho visto allenamenti importanti consapevoli del fatto che la partita sarà difficilissima – aggiunge Mauro Bianchi – mi ha fatto piacere vedere una grande compattezza negli allenamenti. Le giocatrici vogliono superare loro stesse: ci aspettano partite fondamentali e sono convinto che la squadra darà una risposta importante sul campo».

«Affrontare la capolista regina del mercato estivo ci offrirà grossi stimoli per riprendere a fare bene – spiega coach Giovanni Nasta – Affrontiamo un avversario che vanta un roster di altissimo livello in cui ritrovo tre mie ex giocatrici che ho allenato quando ero sulla panchina dell’Oderzo. Lo stop imposto dal campionato ci ha consentito di guardarci un po’ negli occhi per capire le difficoltà del nostro percorso un po’ altalenante e individuarne le soluzioni: ritroviamo Podda, Conte e Di Giugno al rientro dalla nazionale con il morale un po’ sotto i piedi per la brutta esperienza alle qualificazioni ai Mondiali ma l’aspetto positivo è che sono giocatrici desiderose di riscattarsi riprendendo il percorso del campionato. Il Brixen arriva a Pontinia da capolista e sull’entusiasmo della storica qualificazione ai quarti della Ehf Cup con un ruolino di marcia netto sia in Italia che in Europa. Tutte condizioni che ci dovranno stimolare, se mai ce ne fosse stato bisogno, a fare quel tipo di partite che siamo capaci di fare».

Poi il coach sposta l’attenzione sul lavoro svolto durante il periodo di pausa. «Ci sono in palio punti importanti, pesanti per tutti – aggiunge Nasta – Le nostre avversarie vorranno mantenere primato e imbattibilità mentre noi, per rimanere a contatto con la zona alta della classifica, dovremo cercare di fare punti che sono alla nostra portata: il campo ci dirà a che punto stiamo ma ci tengo a sottolineare che le nostre ragazze hanno lavorato con abnegazione e concentrazione per essere pronte per un avversario di alto livello come il Brixen. Ci aspettiamo una spinta importante da parte del pubblico».

Nella passata stagione tra le due squadre ci furono due rocamboleschi pareggi: sia all’andata sia al ritorno.

Per accedere al palazzetto di Pontinia (ingresso gratuito) basterà inviare un messaggio email a palazzettopontinia@gmail.com e prenotare il proprio posto a sedere. La capienza è limitata per le disposizioni Covid. Il match verrà trasmesso in diretta streaming sulla piattaforma Elevensports.it.


Giuseppe Baratta
Ufficio stampa Cassa Rurale Pontinia
Pallamano Femminile serie A Beretta
phone +39 335 8334331
me@giuseppebaratta.it
comunicazionepallamanopontinia@gmail.com
Twitter/Instagram @giuseppebaratta
www.giuseppebaratta.it
HC Cassa Rurale Pontinia
Pallamano Femminile serie A Beretta www.pallamanopontinia.it
PALASPORT MARICA BIANCHI Via Aldo Moro – 04014 Pontinia

L’HC Cassa Rurale Pontinia corre verso la ripresa del campionato. Mrkikj non farà più parte del progetto. Nasta: «Qui non c’è spazio per chi non intende condividere il nostro progetto»

PONTINIA – L’HC Cassa Rurale Pontinia torna a correre in vista della ripartenza della serie A Beretta femminile. La formazione del presidente Mauro Bianchi, dopo la pausa per gli impegni della Nazionale, tornerà in campo sabato prossimo per la sfida con la capolista Brixen Sud Tirol che arriverà a Pontinia nella super sfida che catalizzerà l’attenzione degli appassionati. «Torniamo in campo dopo una lunga sosta e questo ci ha permesso di riorganizzare le idee e recuperare le energie in vista delle prossime sfide che ci attendono – chiarisce il presidente dell’HC Cassa Rurale Pontinia Mauro Bianchi – sono convinto che il nostro gruppo sta iniziando a comprendere la propria forza e questo diventerà un vantaggio importante per noi da qui alla fine della stagione». Dopo una partenza lanciatissima, il Pontinia ha subìto un rallentamento nei risultati.
«Ci sono alcune cose che vanno migliorate e siamo consapevoli di dove si deve intervenire e in quale modo, questo è già un punto di partenza importante – aggiunge coach Giovanni Nasta – Le giocatrici, specie quelle che sono state inserite in questa stagione, stanno progressivamente assimilando informazioni e metodologie. Abbiamo un obiettivo importante e ambizioso, condiviso con la società, sia a medio sia a lungo termine e come capo dello staff tecnico intendo portarlo avanti».

Nei giorni scorsi, intanto, la giocatrice Savica Mrkikj ha lasciato Pontinia e non farà più parte del progetto della squadra del presidente Mauro Bianchi. «La giocatrice ha rappresentato al Club la voglia di abbandonare il gruppo e la società le ha concesso di tornare a casa con la consapevolezza che così perdiamo un’importante atleta sulla quale tutti avevamo investito risorse e speranze – conclude Nasta – tuttavia siamo consapevoli di non poter obbligare nessuno a far parte attiva del nostro progetto con la consapevolezza che tutti sono utili e nessuno indispensabile. Qui a Pontinia non c’è spazio per chi non intende condividere il nostro progetto. Sono certo che, all’interno del gruppo, le altre atlete sapranno moltiplicare le forze dando un contributo sempre maggiore alla nostra causa. Di questo le ringrazio in anticipo».

 


Giuseppe Baratta
Ufficio stampa Cassa Rurale Pontinia
Pallamano Femminile serie A Beretta
phone +39 335 8334331
me@giuseppebaratta.it
comunicazionepallamanopontinia@gmail.com
Twitter/Instagram @giuseppebaratta
www.giuseppebaratta.it
HC Cassa Rurale Pontinia
Pallamano Femminile serie A Beretta www.pallamanopontinia.it
PALASPORT MARICA BIANCHI Via Aldo Moro – 04014 Pontinia

L’HC Cassa Rurale Pontinia cade in trasferta con il Cassano Magnago. Bianchi: «Impariamo questa lezione». Intanto il 19 novembre c’è la Nazionale a Pontinia

PONTINIA – L’HC Cassa Rurale Pontinia torna dalla trasferta di Cassano Magnago con una netta sconfitta nel match valido per l’ottava giornata della serie A Beretta femminile. La squadra guidata dai coach Nasta e Bellotti ha subìto la seconda battuta d’arresto stagionale ed è scivolata dal quarto al quinto posto della classifica del massimo campionato di pallamano femminile.

«Abbiamo approcciato male la partita, abbiamo subìto 3-0 nei primi due minuti, anche se poi siamo riusciti a rientrare in partita, ma sempre con grandi sbavature, sopratutto sulla parte difensiva almeno nel primo tempo – ammette coach Matteo Bellotti – Nella seconda frazione abbiamo registrato la difesa, ci siamo ricompattate riuscendo anche a recuperare le nostre avversarie ma non siamo state ciniche in certe occasioni e Cassano ci ha punito, meritandosi ampiamente i due punti.
Cose positive? Ce ne sono state poche. Di certo ho apprezzato l’atteggiamento di qualche giocatrice nel continuare a provarci nonostante la situazione negativa, penso sia uno dei pochi aspetti da salvare. Per il resto c’è da rimboccarsi le maniche e capire cosa non va, partendo dalle piccole cose. Dobbiamo avere voglia di dimostrare, aver voglia di lasciare tutto sul campo, eliminare gli alibi e lavorare».

Il Cassano, con questo successo netto, è salito in quintultima posizione: 29-26 il risultato finale e 19-16 quello alla fine del primo tempo con le varesine praticamente sempre avanti e il Pontinia sempre costretto a inseguire, fin dai primi minuti (3-1, 10-10, 15-14), poi nel secondo tempo Bassanese e compagne hanno provato a rialzare la testa più volte (19-18, 22-21, 24-22) ma nel momento cruciale del match: sul 26-25 a meno di sette minuti dalla fine, non sono riuscite a impattare e anzi hanno subìto ancora le padrone di casa che hanno aumentato il divario (28-25) prima di archiviare la pratica con il 29-26 finale.

«Alcune volte volte si vince mentre altre volte s’impara la lezione, questo è un aspetto importante, anzi fondamentale, se vogliamo crescere e vincere insieme – taglia corto il presidente Mauro Bianchi a fine partita – Sono sicuro che tutto lo staff tecnico saprà, già dai prossimi giorni, trasmettere alla squadra tutte le competenze tecniche, tattiche e funzionali per ritrovare subito la strada giusta per il raggiungimento di tutti i nostri obiettivi. Sono anche sicuro del giusto approccio mentale che avrà ogni singola giocatrice sia in allenamento che in partita, pronta a correggere certi errori e a migliorarsi sempre. Solo così potremo, insieme alla fiducia nelle nostre capacità, ottenere nuovamente risultati importanti». Alessandra Bassanese ha fatto centro sette volte, Rocio Squizziato ha timbrato cinque volte, così come Luisella Podda, mentre tra le fila del Cassano Magnago le migliori realizzatrici sono state Gozzi e Ponti con cinque gol ciascuna. Da segnalare un altro gol per il portiere del Pontinia Sara Di Giugno che, come aveva fatto con il Casalgrande Padana, ha trovato la rete con un preciso tiro da porta a porta.

Il prossimo turno è in programma il 4 dicembre con l’HC Cassa Rurale Pontinia che riceverà la visita del Brixen Sudtirol, attuale capolista, ma prima per la formazione pontina ci sarà il test match con la Nazionale italiana U20 che il 19 novembre sarà al palazzetto dello sport Marica Bianchi di Pontinia per un’amichevole: il pubblico può già prenotarsi inviando un’email all’indirizzo palazzettopontinia@gmail.com.

Con la maglia azzurra ci saranno tre giocatrici del Pontinia: Luisella Podda, Giulia Conte e Sara Di Giugno, ma nella sfida del 19 novembre ci sarà in campo anche la giocatrice di Fondi Ramona Manojlovic, tesserata con il Salerno.

CASSANO MAGNAGO – HC CASSA RURALE PONTINIA 29-26 (19-16 p.t.)
CASSANO MAGNAGO: Ferrazzi 2, Montoli 2, Jovovic 4, Cobianchi 3, Gozzi 5, Piatti, Laita 4, Brogi, Macchi 1, Ponti 5, Gheller 3, Visentin, G. Milan, A. Milan, Bertolino. All. Onelli
HC CASSA RURALE PONTINIA: Ramazzotti, Di Giugno 1, Podda 5, Squizziato 5, Di Prisco, Conte, Colloredo 3, Bernabei, Davoli, Rueda, Bassanese 7, Barbosu 2, Mrkikj 3. All. Nasta – Bellotti
Arbitri: Ammou e Tempone

 


Giuseppe Baratta
Ufficio stampa Cassa Rurale Pontinia
Pallamano Femminile serie A Beretta
phone +39 335 8334331
me@giuseppebaratta.it
comunicazionepallamanopontinia@gmail.com
Twitter/Instagram @giuseppebaratta
www.giuseppebaratta.it

HC Cassa Rurale Pontinia
Pallamano Femminile serie A Beretta www.pallamanopontinia.it
PALASPORT MARICA BIANCHI Via Aldo Moro – 04014 Pontinia

L’HC Cassa Rurale Pontinia inizia il suo progetto nelle scuole: prima uscita per Podda, Squizziato e Panayotova con gli studenti dell’IC Nettuno III

PONTINIA – Pallamano a scuola. È iniziato il ciclo di incontri con gli studenti da parte dell’HC Cassa Rurale Pontinia che, nelle prossime settimane, visiterà gli istituti del territorio per dialogare con il mondo della scuola. Nella prima tappa la società di Pontinia, che partecipa alla serie A Beretta femminile, il massimo campionato nazionale di pallamano, ha accettato l’invito dell’Istituto Comprensivo Nettuno III di via Olmata, che ha visto protagoniste le giocatrici del Pontinia con gli alunni che frequentano la classe prima media. All’incontro erano presenti le giocatrici Rocio Squizziato, Luisella Podda e Marinela Panayotova, accompagnate dal responsabile della comunicazione e dei progetti Giuseppe Baratta. L’invito della scuola di Nettuno, del dirigente scolastico Marco Di Maro, rientrava nell’ambito del progetto scolastico ‘I valori dello sport dal racconto alla pratica’ realizzato dai docenti di scienze motorie dell’istituto su tematiche relative a valori etici, morali e sociali che lo sport può trasmettere. Le giocatrici hanno incontrato gli alunni più giovani dell’istituto scolastico di Nettuno rispondendo alle loro domande per spiegare, oltre alle tecniche di gioco, l’impegno, i sacrifici e le motivazioni che servono sempre per raggiungere risultati importanti: l’incontro è proseguito con una dimostrazione pratica di gioco e un coinvolgimento diretto degli studenti intervenuti.

«È stato molto partecipare all’incontro con i ragazzi perché ci hanno fatto tantissime domande sul nostro sport ed è stato un piacere rispondergli parlando loro della pallamano, raccontando come ho iniziato e cosa sto facendo ora a Pontinia e con la Nazionale, è stata una mattinata veramente divertente che ha fatto crescere anche me» ha chiarito Luisella Podda.
Molto divertite e coinvolte anche Marinale Panayotova e Rocio Squizziato. «Tutto molto bello e divertente perché i ragazzi ci hanno regalato una mattinata di spensieratezza raccontando le nostre esperienze di vita e di sport, poi abbiamo fatto vedere loro qualche scambio e qualche tiro e ci siamo molto divertite» hanno aggiunto le due giocatrici del Pontinia.

L’evento è stato coordinato dai professori Alessandro Fonte e Laura Michetti e s’è svolto grazie alla collaborazione degli altri docenti dell’Istituto scolastico. Nelle prossime settimane verranno coinvolte altre scuole del territorio con altri incontri che si svolgeranno tra le giocatrici e gli studenti.

 

Ufficio stampa

 

L’HC Cassa Rurale Pontinia rimedia la prima sconfitta (21-22) dopo cinque risultati utili consecutivi. Podda: «Dobbiamo essere più concreti»

(Rocio Squizziato, la miglior marcatrice del match – foto di Sabrina Rossi)

PONTINIA – Dopo cinque risultati utili consecutivi (tre vittorie e due pareggi) l’HC Cassa Rurale Pontinia incappa nella prima sconfitta stagione 21-22 con il Mestrino, formazione padovana che si conferma a punteggio pieno in vetta alla classifica della serie A Beretta femminile. Alla luce di questo risultato il Pontinia scivola in quarta posizione con otto punti mentre la vetta della graduatoria del massimo campionato nazionale di pallamano è ora del Mestrino e del Brixen, entrambe appaiate a 10 punti, con il Salerno terzo a 9 punti.

«A tratti è stata una partita buona per noi, in altri momenti un po’ meno, abbiamo anche saputo recuperare uno svantaggio di due o tre gol nel secondo tempo, con momenti di alti e bassi ma la differenza l’ha fatta il portiere avversario che ha neutralizzato praticamente quasi tutti i nostri tiri tra la fine del primo e tutto il secondo tempo, dovremo essere più concreti – chiarisce Luisella Podda, ala destra dell’HC Cassa Rurale Pontinia – Quest’anno giochiamo in maniera più continua, soprattutto in attacco, giochiamo bene i palloni a difesa schierata, e anche bene in seconda fase, siamo molto migliorate rispetto alla passata edizione. Questa sconfitta non cambia nulla, il pareggio come la sconfitta fanno parte dello sport e il campionato è ancora molto lungo».

Il Pontinia ha dovuto inseguire fin dall’inizio del match (3-4, 4-5, 6-7) ma non ha mai concesso la reale fuga al Mestrino e per questo l’incontro è stato sempre giocato a ritmi interessanti: al 20’ del primo tempo Barbosu inchioda il 7-7, poi nel finale di primo tempo inizia lo show del portiere Luchin che blinda in più occasioni la porta del Mestrino e si va al riposo sul 10-13 con il gol di Podda. In avvio di ripresa Squizziato trascina il Pontinia (17-19) e ancora la giocatrice argentina regala il 20-20 al 28’ ma nel finale si combatte (21-21) ma è ancora il Mestrino a imporsi con il 21-22 che chiude i conti.

«La prima sconfitta in campionato è frutto di episodi, così come era accaduto nei due pareggi, ci è mancato il tocco finale, siamo a inizio di campionato e ancora non vedo maturità nei momenti decisivi anche perché abbiamo giocato punto a punto con una squadra fortissima come il Mestrino con individualità importanti – aggiunge il presidente Mauro Bianchi – Con questa sconfitta non succede niente, il cammino del nostro club procede e dovremo fare tesoro degli errori per migliorare e superare noi stessi. Sapevamo che il nostro avversario ci avrebbe messo in difficoltà, in alcuni tratti abbiamo sbagliato molto sotto porta. Gli obiettivi? Non cambiano, abbiamo l’obiettivo di entrare nei play-off e ripeterci con l’ingresso in Coppa Italia, siamo molto determinati e convinti che questi risultati possano indicarci ancora meglio dove dobbiamo lavorare».

HC CASSA RURALE PONTINIA – ALÌ BEST ESPRESSO MESTRINO 21-22 (p.t. 11-13)
HC CASSA RURALE PONTINIA: Ramazzotti, Cialei, Di Giugno, Podda 4, Squizziato 9, Di Prisco, Conte 1, Colloredo 2, Bianchi, Davoli, Rueda, Bassanese, Panayotova, Barbosu 4, Mrkikj 1. All. Nasta – Bellotti
ALÌ BEST ESPRESSO MESTRINO: Luchin, Stefanelli 3, Biondani 1, Casetti, Lucarini 8, Vinci 1, Marcon, Sabbion, Marquez 3, Brunetti 4, Campagnaro, Shima, Pugliese 1, Rauli 1. All. Lucarini
Arbitri: Anastasio e Zappaterreno

 


Giuseppe Baratta
Ufficio stampa Cassa Rurale Pontinia
Pallamano Femminile serie A Beretta
phone +39 335 8334331
me@giuseppebaratta.it
comunicazionepallamanopontinia@gmail.com
Twitter/Instagram @giuseppebaratta
www.giuseppebaratta.it
HC Cassa Rurale Pontinia
Pallamano Femminile serie A Beretta www.pallamanopontinia.it
PALASPORT MARICA BIANCHI Via Aldo Moro – 04014 Pontinia

L’HC Cassa Rurale Pontinia vince ancora, superato un ottimo Mezzocorona. Bianchi: «Non abbiamo mai mollato»

PONTINIA – L’HC Cassa Rurale Pontinia supera le trentine del Mezzocorona e centra la terza vittoria su altrettante partite in serie A Beretta femminile, il massimo campionato nazionale di pallamano. La squadra del presidente Mauro Bianchi, con questo successo (31-29), sale a quota sei punti in classifica in attesa del recupero della partita con le campionesse d’Italia in carica del Jomi Salerno che, dopo il pareggio 31-31 maturato sul campo, hanno chiesto e ottenuto la ripetizione della partita per un errore tecnico che il Giudice sportivo ha ravvisato al termine del primo tempo (13-13). Il match in questione verrà recuperato mercoledì prossimo a Pontinia.

«Quella con il Mezzocorona è stata una vittoria cercata e ottenuta grazie a uno sforzo notevole culminato con un grande finale di partita – taglia corto il presidente Mauro Bianchi – Avevo anticipato che non sarebbe stato facile perché venivamo da un lungo stop e molte ragazze non erano al massimo della forma, anche per questo sapevamo che sarebbe stata una partita piena di insidie». Poi il massimo dirigente del club pontino torna ad analizzare la partita. «La bravura delle ragazze però sta nel fatto che non hanno mai mollato e mai hanno avuto un cedimento atletico, questo a conferma del fatto dell’ottimo lavoro da parte tutto lo staff tecnico – precisa Bianchi – Sono molto contento della vittoria e dei due punti conquistati, sono anche molto felice dell’entusiasmo che si respira vicino alla squadra di Pontinia, sentiamo il calore della gente e siamo orgogliosi e fieri di rappresentare non solo la nostra città ma tutto il nostro territorio in giro per l’Italia».

Oltre alla buona notizia della vittoria c’è da considerare anche il ritorno in campo, seppur con un minutaggio piuttosto ridotto del bomber Savica Mrkikj, al rientro dopo la fase di riabilitazione dopo l’infortunio subìto al ginocchio.

L’avvio di partita è scoppiettante con il Pontinia che punge con Bassanese e Squizziato e il Mezzocorona che risponde colpo su colpo: in appena due minuti siamo già 2-2. Le padrone di casa però, a partita in corso, risultano essere poco precise: il portiere avversario Ratsika (molto efficace) ne approfitta e ringrazia diventando spesso protagonista. Al 10’ ennesimo rigore sbagliato dal Pontinia, poi Bassanese è sfortunata e centra l’incrocio dei pali: Mezzocorona avanti 4-8 e Nasta chiama il time-out. Podda, Colloredo e Barbosu rimettono il match in carreggiata (8-8), Cialei para il rigore e si va avanti a elastico fino alla fine del primo tempo (17-19). Nella ripresa Colloredo è vivace (16-18) e la sfida è divertente con rapidi capovolgimenti di fronte (20-19, 22-20, 24-22): Mrkikj impatta sul 27-27 e da quel momento Pontinia si scrolla di dosso le tensioni e inizia a dominare il finale di partita (29-27), il pallonetto di Podda incanta (30-28) e Ramazzotti è decisiva in due circostanze. Si chiude con il 31-28 di Colloredo che inchioda il risultato finale.

HC CASSA RURALE PONTINIA – MEZZOCORONA TRENTO 31-29 (17-19 p.t.)
HC CASSA RURALE PONTINIA: Ramazzotti, Cialei, Di Giugno, Podda 6, Squizziato 2, Di Prisco 2, Conte, Colloredo 7, Bianchi, Davoli, Scorsini, Rueda, Bassanese 3, Panayotova 2, Barbosu 7, Mrkikj 2. All. Nasta – Bellotti
MEZZOCORONA TRENTO: Gislimberti 1, Betta 3, Agostini, Pedron, Saranovic 8, Ratsika, Ceso, Vegni 2, Dallavalle 3, Giovannini, Italiano, Girlanda 1, Pilati, Pavlovic 3, Campestrini 8, Buratti. All. Giovannini
Arbitri: Marilisa Sardisco (Palermo) e Agnese Venturella (Palermo)

 

foto di Sabrina Rossi


Giuseppe Baratta
Ufficio stampa Cassa Rurale Pontinia
Pallamano Femminile serie A Beretta
phone +39 335 8334331
me@giuseppebaratta.it
comunicazionepallamanopontinia@gmail.com
Twitter/Instagram @giuseppebaratta
www.giuseppebaratta.it
HC Cassa Rurale Pontinia
Pallamano Femminile serie A Beretta www.pallamanopontinia.it
PALASPORT MARICA BIANCHI Via Aldo Moro – 04014 Pontinia

L’HC Cassa Rurale Pontinia si prepara alla ripartenza: sabato ci sarà il Mezzocorona. Ecco Savica Mrkikj il bomber macedone

PONTINIA – Dopo la pausa riservata agli impegni della Nazionale torna la serie A Beretta femminile, il massimo campionato di pallamano. L’HC Cassa Rurale Pontinia avrà due impegni ravvicinati: sabato alle 17:00 contro il Mezzocorona (Trento), match valido per la quarta giornata, e mercoledì 20 ottobre (alle 18:00), sempre a Pontinia dove si giocherà il recupero della seconda giornata con il Salerno, questa sfida era finita 31-31 il 18 settembre scorso ma il Giudice sportivo ha accolto il ricorso dei campioni d’Italia che hanno chiesto e ottenuto la ripetizione del match per un errore tecnico avvenuto nel finale del primo tempo (che s’è concluso sul 13-13). «Ci aspettano due sfide molto importanti, la prima nasconderà molte insidie per noi perché arriva dopo una lunga pausa e dovremo farci trovare pronti per riprendere da dove avevamo lasciato prima dello stop – ha spiegato il presidente Mauro Bianchi – una volta archiviata la partita con la compagine trentina del Mezzocorona avremo tutto il tempo di preparaci al recupero contro il Salerno, una sfida che sarà importante e alla quale i nostri avversari tengono moltissimo, per questo motivo sarà un piacere giocarla nuovamente anche per noi».

Intanto, in occasione dell’ultima uscita ufficiale in campionato, anche Savica Mrkikj è tornata a disposizione dei coach Nasta e Bellotti. La giocatrice macedone, 30 anni, che fa parte della sua Nazionale, ha completato ormai da tempo il suo percorso di recupero dopo l’infortunio al ginocchio subìto nello scorso girone di ritorno: operata a marzo, ha svolto l’ultima parte di riabilitazione sotto le cure di Mariangela Alviti e Alessandro Giorgi che l’hanno riconsegnata allo staff tecnico già nelle ultime settimane per verificarne le modalità di inserimento nel gruppo che tanto bene sta facendo da inizio anno.

«Parliamo di una giocatrice molto efficace al tiro da lontano contro le difese schierate, una ragazza molto esperta che ha militato in diverse squadre in tutta Europa e che è arrivata in Italia lo scorso anno al Malo – ha spiegato Nasta – fino al momento del suo infortunio era la migliore realizzatrice. Secondo me manca davvero poco a un suo possibile utilizzo anche se non è ancora al 100%. Stiamo cercando di farla entrare nei meccanismi di gioco che abbiamo sviluppato e ci aspettiamo grandi cose da un’atleta di questo calibro: un tiratore ci mancava e completerà un organico di buona caratura tecnica al quale si aggiungerebbe anche una fisicità importante con i suoi 183 cm.

Savica è un buon elemento anche in difesa, questo consentirebbe di avere una più ampia rotazione in più reparti. Era quello che avevamo chiesto alla società e che speriamo rispetti le grosse aspettative che l’ambiente nutre nei suoi confronti».

HC Cassa Rurale Pontinia vs Mezzocorona (Trento) di sabato 16 ottobre – Per accedere al palazzetto bisognerà inviare un’email all’indirizzo palazzettopontinia@gmail.com indicando nome e cognome. L’ingresso è gratuito.


Giuseppe Baratta
Ufficio stampa Cassa Rurale Pontinia
Pallamano Femminile serie A Beretta
phone +39 335 8334331
me@giuseppebaratta.it
comunicazionepallamanopontinia@gmail.com
Twitter/Instagram @giuseppebaratta
www.giuseppebaratta.it
HC Cassa Rurale Pontinia
Pallamano Femminile serie A Beretta www.pallamanopontinia.it
PALASPORT MARICA BIANCHI Via Aldo Moro – 04014 Pontinia

Podda e Di Giugno convocate in Nazionale. Il presidente Bianchi torna a parlare degli arbitri dopo il caso-Salerno

PONTINIA – Sono due le giocatrici dell’HC Cassa Rurale Pontinia convocate in Nazionale per lo stage in programma a Cassano Magnago. Con il campionato di serie A Beretta femminile fermo, proprio per gli impegni azzurri, l’ala destra Luisella Podda (2002) e il portiere Sara Di Giugno (2003) risponderanno alla convocazione insieme ad altre 21 giocatrici, poi saranno 18 quelle che prenderanno parte a due amichevoli in Svizzera. L’impegno Azzurro si concluderà l’11 ottobre e le giocatrici del Pontinia potranno essere a disposizione dei coach Nasta e Bellotti per preparare la sfida del 16 ottobre quando il Pontinia riceverà la visita del Mezzocorona, formazione che in classifica attualmente ha due punti frutto della vittoria imposta alle vicentine del Malo. «Questa pausa sarà utile per riorganizzare il nostro lavoro e preparaci alla partita con il Mezzocorona che, per noi, diventa cruciale nel nostro percorso di crescita, un match che nasconde tantissime insidie sia tecniche sia mentali, un avversario che può entusiasmarsi e approfittare di tutte le nostre distrazioni» ha spiegato coach Nasta.

Intanto a Pontinia si continua ad analizzare la questione del ricorso vinto dal Salerno che, di fatto, ha ottenuto la ripetizione del match che la squadra campione d’Italia e vincitrice dell’ultima Supercoppa italiana, era riuscita a pareggiare in grande affanno solo negli ultimi secondi di partita. «La cosa più interessante di questa situazione, oltre alla curiosità di vedere nuovamente una corazzata di altissimo livello internazionale come il Salerno nel nostro palazzetto, sono soprattutto i tanti messaggi di stima che ci stanno letteralmente piovendo addosso da ogni parte d’Italia, fa veramente piacere analizzare come il nostro modo di accettare con totale serenità le decisioni degli organismi competenti abbia scatenato un vero e proprio fiume di affetto e stima nei nostri confronti da tantissime società sia della massima serie sia delle serie minori, sono convinto che sia questo il bello dello sport, ovvero quando riesce a unire creando ponti e non muri e divisioni – ha spiegato Mauro Bianchi – Gli arbitri? Come i giocatori che sbagliano un rigore anche i direttori di gara possono commettere errori, per questo motivo credo che il ricorso dei campioni d’Italia del Salerno, oltre a poter avviare una civile e proficua discussione sull’introduzione della prova televisiva nel nostro splendido sport, allo stesso tempo potrebbe anche essere uno spunto ulteriore per migliorare e rendere più diretto e sincero e diretto il dialogo educato con i direttori di gara. Proprio quella degli arbitri è una figura che considero molto importante, così come i Delegati, perché senza il loro continuo e appassionato impegno sul campo da gioco tutte le partite sarebbero solamente delle noiose amichevoli».

Intanto nei giorni scorsi l’HC Cassa Rurale Pontinia ha partecipato al corso di primo soccorso pediatrico e manovre di disostruzione, organizzato a Pontinia dal dottor Simone Orelli, medico sociale del Club: in tre giorni di formazione sono state approfondite tematiche molto importanti e i partecipanti hanno potuto imparare e migliorare, in un’ottica di crescita in chiave sicurezza.

 


Giuseppe Baratta
Ufficio stampa Cassa Rurale Pontinia
Pallamano Femminile serie A Beretta
phone +39 335 8334331
me@giuseppebaratta.it
comunicazionepallamanopontinia@gmail.com
Twitter/Instagram @giuseppebaratta
www.giuseppebaratta.it
HC Cassa Rurale Pontinia
Pallamano Femminile serie A Beretta www.pallamanopontinia.it
PALASPORT MARICA BIANCHI Via Aldo Moro – 04014 Pontinia

I campioni d’Italia del Salerno chiedono e ottengono la ripetizione della partita pareggiata a Pontinia. Bianchi: «Apprendiamo con serenità la decisione del Giudice sportivo e prendiamo atto di quello che hanno successivamente riferito gli arbitri Castagnino e Manuele»

PONTINIA – La squadra campione d’Italia in carica del Salerno, dopo il pareggio strappato all’ultimo respiro a Pontinia il 18 settembre scorso, ha chiesto e ottenuto la possibilità di rigiocare la partita con l’HC Cassa Rurale Pontinia. Il Giudice sportivo nazionale ha così accolto la protesta della corazzata salernitana che aveva rilevato l’errore tecnico degli arbitri nel finale di primo tempo (che s’è chiuso 13-13), un errore che in un primo momento gli arbitri Castagnino e Manuele (delegato Ardente) non avevano rilevato ma che, nei giorni successivi, hanno poi riconosciuto di aver commesso. Alla luce del dettagliato ricordo dei direttori di gara il Giudice sportivo nazionale ha potuto disporre l’annullamento della gara n.38824  del 18/9/2021 disponendo altresì la restituzione della tassa versata dalla società Jomi Salerno, come si legge nel comunicato numero 3 del 29 settembre. «Come avevamo dichiarato all’apprendimento della notizia del ricorso del Salerno, allo stesso tempo con la massima tranquillità prendiamo atto di questa decisione poiché alla base di tutte le attività del nostro Club c’è la volontà di rispettare le regole – ha chiarito il presidente Mauro Bianchi – quando ci sono delle questioni che possono incidere sul risultato finale, come in questo caso il Giudice nazionale ha ravvisato mettendolo nero su bianco, allora è giusto che il match venga rigiocato così da poter rispettare le regole nella maniera più trasparente possibile. Ora valuteremo come muoverci e, nel frattempo, iniziamo anche a verificare quale sarà una data possibile per poter rigiocare questa partita anche in base alla disponibilità degli spazi del nostro palazzetto dello sport, un luogo in cui convivono molte altre realtà sportive e anche di tipo sociale».

Poi il presidente Mauro Bianchi approfondisce la situazione con una valutazione. «Oltre ad accettare serenamente le decisioni del Giudice vorrei comprendere meglio alcuni dettagli poiché, essendo nuovo del mondo della pallamano, qualcosa forse meriterebbe una serena e approfondita analisi – aggiunge il presidente – Relativamente alla partita con Salerno non capisco perché gli arbitri non abbiano ammesso immediatamente l’errore magari consultandosi con il Delegato presente al tavolo, visto che poi hanno ammesso l’accaduto solo dopo il ricorso dei nostri avversari. Quindi quando hanno compreso questo loro errore? Durante la pausa tra i due tempi o tornando a casa? Considerando che nella pallamano italiana non esiste ancora la prova televisiva, questa partita potrebbe essere uno spunto utile a tutti noi per continuare il nostro percorso di crescita, facendo tesoro di quanto accaduto, magari perché no potrebbe essere un primo passo per avviare una serena discussione verso l’introduzione proprio della prova televisiva. Per natura mi piace farmi domande e provare anche a portare, con la massima umiltà, delle proposte che potrebbero a mio avviso contribuire allo sviluppo e alla crescita di questo bellissimo sport, anche considerando quanto a livello locale, stiamo avendo riscontri importanti sia sotto il profilo dell’interesse mediatico sia sotto quello della partecipazione dei giovani».

 

Di seguito riportiamo il testo integrale del comunicato del Giudice sportivo nazionale:

GARA: CASSA RURALE PONTINIA – JOMI SALERNO del 18.09.2021

Il Giudice Sportivo NazionaleVista  l’istanza  presentata  dalla  Società  JOMI  SALERNO  con  la  quale  chiedeva  la  ripetizione  della  gara  n.38824  del  18/09/2021 CASSA RURALE PONTINIA – JOMI SALERNO Serie A1 Femminile, sostenendo che i direttori di gara avevano commesso un errore tecnico consentendo alla Società CASSA RURALE PONTINIA di continuare a disputare la gara in parità numerica rispetto invece al numero inferiore di giocatrici stante la sanzione dell’esclusione di 2’ inflitta all’atleta RUEDA Ana Paula della Società CASSA RURALE PONTINIA; Acquisite ad  integrazione  del  referto  di  gara  le  dichiarazioni  degli  arbitri  che  hanno  riferito  che  successivamente  alla  sanzione  inflitta  all’atleta  RUEDA  Ana  Paula  della  Società  CASSA  RURALE  PONTINIA  tale  squadra  continuava  a  disputare la gara in parità numerica; Considerato che l’errore tecnico commesso dai direttori di gara ha influito sul regolare svolgimento della stessa; P.Q.M. Dispone l’annullamento della gara CASSA RURALE PONTINIA – JOMI SALERNO e la ripetizione della stessa e per gli effetti invia gli atti all’U.A.A. per quanto di competenza; Dispone altresì la restituzione della tassa versata dalla Società JOMI SALERNO. Il Giudice Sportivo Nazionale Avv. Riccardo Aquilanti

In attesa delle decisioni del giudice sportivo l’HC Cassa Rurale Pontinia vince in casa del Malo. Bianchi: «Risultato importante, ora avanti con il settore giovanile e i progetti con le scuole del territorio»

PONTINIA – Seconda vittoria stagionale e terzo risultato utile consecutivo per l’HC Cassa Rurale Pontinia che supera 21-28 le vicentine del Malo e torna dalla seconda trasferta stagionale con due punti, gli stessi conquistati a Padova. Nella classifica della serie A Beretta femminile la formazione pontina attualmente ha quattro punti e resta in attesa delle decisioni degli organismi competenti sulla partita tra la formazione del presidente Mauro Bianchi e la squadra campione d’Italia del Salerno che, dopo il pareggio che le salernitane sono riuscite ad acciuffare sul campo solo nel finale di gara, aveva presentato il ricorso con l’obiettivo di far rigiocare il match. Il giudice sportivo, nei giorni scorsi, non ha omologato il risultato per approfondire la vicenda e, per questo motivo in classifica i punti sono solo quattro: la società laziale, che rappresenta un territorio in cui la pallamano è sempre più apprezzata e in crescita costante anche a livello mediatico, resta in attesa delle decisioni con grande serenità.

«Quello con il Malo è un risultato importate, ottenuto su un campo difficile e con un avversario che è stato supportato da un grande pubblico e ha combatto fino alla fine – chiarisce il presidente Mauro Bianchi – la vittoria quella conquistata a Malo è una grande soddisfazione per le tutte le ragazze e per la nostra società. Vincere è sempre importante anche nelle sfide che facciamo con noi stessi, servono al fine di crescere e migliorarci sempre, questo atteggiamento ci deve accompagnare in ogni sfida di questo campionato come nella vita di ogni giorno. Ci sono tante attività su cui la società sta lavorando, come la partenza del programma delle scuole, il mettere appunto le varie attività con le giovanili che finalmente stanno vedendo tanti giovani riprendere finalmente gli allenamenti al palazzetto, il mini-handball che con piacere sta iniziando dall’aperto e che vede l’adesione di tanto bambini. E poi, tra a qualche giorno, sarà il compleanno di Marica e saremo tutti al nostro palazzetto dello sport per festeggiare insieme al mini-handball, Under 13, Under 15, Under 20 maschili e femminili, le ragazze della Serie A Beretta femminile e insieme a tante amiche come una grande famiglia».

Coach Matteo Bellotti ha analizzato il match: «L’impatto con la gara è stato un po’ contratto ma durante il primo tempo siamo riusciti a chiuderci bene in difesa e a concedere pochissimo agli attacchi del malo – spiega – Nel secondo tempo non siamo rientrati benissimo e, complici i tanti tiri sbagliati, sopratutto dai sei metri abbiamo un po’ sofferto. Siamo comunque riusciti a mantenere il vantaggio e a continuare a condurre la partita. C’è ancora tanto da lavorare, ma vanno fatti i complimenti alle ragazze che sono state capaci di gestire una partita difficile». 

Dal campo Bianca Barbosu ha dovuto gestire molte situazioni complicate, tra cui la marcatura. «I primi 30 minuti di gioco siamo riuscite a gestirli bene ma nel secondo tempo abbiamo avuto delle difficoltà nella gestione del pallone – chiarisce la giocatrice del Pontinia – I portieri ci hanno aiutato nei nostri momenti no davanti alla porta e, a differenza delle altre partite, c’è stata più rotazione e insieme siamo riuscite a fare vedere che il gruppo c’è, lavora bene e vuole migliorare ancora. Siamo riuscite a portare a casa i due punti e adesso abbiamo il tempo di recuperare chi manca e continuare a lavorare per la nostra crescita».

 

GUERRIERE MALO – HC CASSA RURALE PONTINIA 21-28 (8-14)
GUERRIERE MALO: Spigolon, Dalle Fusine 6, Peruzzo, Caretta, Young, Lain 4, Dyulgerova, A. Pozzer, Bisevac 1, Bisevac 1, M. Pozzer, Bernardelle 4, Moretto, Barresi 6, Zambon, Pretto. All. Sabino
HC CASSA RURALE PONTINIA: Ramazzotti, Podda 5, Squizziato 1, Di Prisco 2, Conte 9, Colloredo 2, Di Giugno, Cialei, Davoli 3, Rueda 2, Bassanese 1, Barbosu 3, Mrkikj. All. Nasta, Bellotti
Arbitri: Prandi e Ambrosetti


Giuseppe Baratta
Ufficio stampa Cassa Rurale Pontinia
Pallamano Femminile serie A Beretta
phone +39 335 8334331
me@giuseppebaratta.it
comunicazionepallamanopontinia@gmail.com
Twitter/Instagram @giuseppebaratta
www.giuseppebaratta.it
HC Cassa Rurale Pontinia
Pallamano Femminile serie A Beretta www.pallamanopontinia.it
PALASPORT MARICA BIANCHI Via Aldo Moro – 04014 Pontinia

Trasferta insidiosissima a Malo (Vicenza) per l’HC Cassa Rurale Pontinia. Davoli: «Siamo positive ma sfidiamo una squadra che gioca bene»

(Valentina Davoli – foto Sabrina Rossi)

PONTINIA – L’Handball Club Cassa Rurale Pontinia è pronta a tornare in campo per la sfida in programma domani (sabato) alle 18:00 a Malo: la partita con le vicentine è valida per la terza giornata della serie A Beretta femminile, il massimo campionato nazionale di pallamano. Sia la formazione veneta che quella pontina sono entrambe a quota due punti, nonostante il Pontinia dopo aver vinto la prima partita (a Padova) abbia subìto anche il pareggio in rimonta dal Salerno nella seconda giornata ma, attualmente, questo risultato non risulta essere ancora omologato poiché la formazione campione d’Italia in carica del Salerno ha presentato il suo ricorso con l’obiettivo di rigiocare la partita e, per questo motivo, si resta in attesa delle opportune e serene valutazioni degli organismi competenti in merito. Voltando pagina il Pontinia dovrà ripartire dalla prestazione di sabato scorso e continuare anche con il Malo il suo percorso di crescita con l’obiettivo di dare ancora più continuità al miglioramento dei sistemi di gioco.

«Siamo consapevoli che il Malo sarà un avversario che ci darà filo da torcere, quindi a maggior ragione assolutamente da non sottovalutare – taglia corto Valentina Davoli, 19 anni, sarda di Nuoro, che ha anche l’obiettivo di entrare all’università La Sapienza per proseguire gli studi – Le nostre avversarie sono giovani e giocano una buona pallamano, inoltre hanno il vantaggio di disputare il match in casa mentre noi arriviamo alla partita con tre punti su due gare disputate, non avendo ancora mai perso una partita  e sicuramente il morale generale della squadra e dello staff è positivo e fiducioso».

La giocatrice sarda, molto tenace e attenta in difesa, buonissimo centrale e capace organizzatrice di gioco, è stata protagonista dell’avvio di stagione dell’HC Cassa Rurale Pontinia e, insieme alle sue compagne, ha fatto vedere che la squadra ha ottimi margini di miglioramento nell’attesa, inoltre, di recuperare qualche pezzo.

«Per quanto riguardo me personalmente è stato un nuovo inizio dopo quasi due anni di stop e, per questo, ringrazio la società e gli allenatori per avermi dato quest’opportunità – aggiunge la Davoli che, durante il percorso delle giovanili, ha vinto praticamente tutto a Nuoro – Mi sono trovata bene da subito sia con le compagne che con lo staff, lavoriamo bene nonostante ci sia ancora tanto da migliorare. In campo finora abbiamo cercato di dare il massimo centrando due obiettivi non facili ma che si sono rivelati soddisfacenti. Non dobbiamo abbassare la guardia e continuare così: la società è molto presente, ci segue continuamente, lavora per non farci mancare nulla e avere condizioni ottimali. Spero che quest’anno, partita dopo partita, possiamo dare sempre un mano alla squadra e di farmi trovare costantemente pronta quando gli allenatori mi daranno spazio. Continuerò ad impegnarmi e lavorare come ho fatto finora, cercando di dare il massimo e migliorare giorno dopo giorno».

Il match verrà trasmesso in diretta streaming sulla piattaforma Elevensports.it


Giuseppe Baratta
Ufficio stampa Cassa Rurale Pontinia
Pallamano Femminile serie A Beretta
phone +39 335 8334331
me@giuseppebaratta.it
comunicazionepallamanopontinia@gmail.com
Twitter/Instagram @giuseppebaratta
www.giuseppebaratta.it
HC Cassa Rurale Pontinia
Pallamano Femminile serie A Beretta www.pallamanopontinia.it
PALASPORT MARICA BIANCHI Via Aldo Moro – 04014 Pontinia

L’HC Cassa Rurale Pontinia fermato (31-31) dal Salerno: le padrone di casa infiammano il pubblico ma la formazione campana riesce a pareggiare all’ultimo respiro

PONTINIA – L’HC Cassa Rurale Pontinia porta a casa solo un punto dal match clou della seconda giornata del campionato di serie A Beretta femminile. La squadra del presidente Mauro Bianchi è stata recuperata all’ultimo respiro dalle campionesse d’Italia in carica del Jomi Salerno che hanno impattato sul 31-31 dopo che il Pontinia, dalla metà del primo tempo in poi, aveva condotto la gara praticamente sempre in vantaggio arrivando anche al massimo vantaggio di 27-23. Alla luce di questo risultato la squadra guidata dai coach Nasta e Bellotti sale a quota tre punti nella classifica del massimo campionato italiano di pallamano femminile e centra il secondo risultato utile consecutivo dopo la vittoria di Padova nel debutto stagionale. 

«Sono molto felice per come abbiamo approcciato questa partita e, per come è andata, forse meritavamo anche qualcosa in più perché è stata una partita combattuta durante la quale abbiamo contenuto con ripieghi abbastanza ordinati le nostre avversarie – spiega Nasta – Ramazzotti e di Giugno si sono messe in mostra e di coronare il lavoro di tutta la difesa. Salerno? È la squadra da battere, una formazione completa e organizzata e soprattuto molto più fisica di qualsiasi altra compagine. Noi ci siamo confrontati con una squadra dall’enorme valore tecnico». Il debutto casalingo è stato anche accompagnato dal ritorno al palazzetto dello sport Marica Bianchi di Pontinia del pubblico, seppur con capienza ridotta.

«Mi ha fatto molto piacere vedere la squadra così determinata e, nonostante qualche assenza, posso dire che siamo sulla buona strada perché solo continuando a migliorarci potremo avere i risultati che ci aspettiamo – ha aggiunto il presidente Mauro Bianchi – sono anche molto felice per il ritorno del pubblico e per il sostegno che questo territorio ci sta dando: siamo orgogliosi di portare la nostra maglia in giro per l’Italia e di far appassionare sempre più persone al nostro progetto». Tra il pubblico anche il sindaco di Pontinia, Carlo Medici, l’assessore allo sport Franco Pedretti, e il delegato provinciale del Coni Alessia Gasbarroni.

Sul campo Panayotova, con 10 gol realizzati, è stata la miglior realizzatrice del Pontinia mentre Manojlovic del Salerno, con i suoi 12 timbri, è stata la top scorer del match. 

Dopo un avvio di partita che aveva visto le campionesse d’Italia avanti (2-3, 3-6) grazie ai tiri dalla distanza di Khavronina e Dalla Costa, il Pontinia batte i pugni sul tavolo con i gol in sequenza di Panayotova e Colloredo che, in trenta secondi, riportano il Pontinia sul 5-6 al tredicesimo minuto di gioco. Il primo vantaggio della squadra laziale, poi, arriva grazie a Barbosu che al 17’ inchioda il risultato sul 9-8 anche se Salerno continua a premere: Bassanese va a segno con il rigore del 10-9 poi la protagonista tra i pali diventa la Di Giugno che prima para il rigore e poi si rende protagonista di una serie di interventi decisivi. Bassanese timbra ancora (12-10) e il primo tempo si chiude sul 13-13. Nella ripresa il Pontinia non si scompone (18-16) e continua a spingere passando dal 20-17 al 27-23. Nel finale Ramazzotti è determinata con alcuni interventi importanti ma, all’ultimo respiro, a quattro secondi dalla sirena, Stettler trova il gol del pareggio (31-31) che, di fatto, chiude il match.

«Sapevo che sarebbe stata una partita molto difficile, faccio i complimenti ai miei colleghi Nasta e Bellotti, ma faccio i complimenti anche alle mie ragazze perché non hanno mollato fino alla fine sapendo la difficoltà in cui ci trovavamo – ha spiegato Laura Avram, coach del Salerno a fine partita – il Pontinia ha un attacco molto più lungo, con maggiore costruzione e pazienza, ha un margine molto grande di miglioramento anche perché gli mancava ancora qualche elemento e nei prossimi tempi si potrà vedere». 

Nel prossimo turno il Pontinia sarà impegnato nella trasferta in casa del Malo (25 settembre), mentre la prossima sfida casalinga è in programma il 16 ottobre quando, a Pontinia, arriverà il Mezzocorona.

HC CASSA RURALE PONTINIA – JOMI SALERNO 31-31 (13-13 p.t.)
HC CASSA RURALE PONTINIA: Ramazzotti, Podda 5, Squizziato 4, Di Prisco, Conte, Colloredo 1, Di Giugno, Bianchi, Cialei, Davoli, Geminiani, Rueda, Bassanese 6, Panayotova 10, Barbosu 5. All. Nasta – Bellotti
JOMI SALERNO: Ferrari, Dalla Costa 6, Francesconi, Rossomando, Costanzo Serratto, Krnic, Romeo 3, Ilic, Stettler 3, Martinez Bizotto, Manojlovic 12, Napoletano 1, Lauretti Matos 2, Khavronina 4. All. Avram
Arbitri: Castagnino e Manuele. Del: Ardente

 


Giuseppe Baratta
Ufficio stampa Cassa Rurale Pontinia
Pallamano Femminile serie A Beretta
phone +39 335 8334331
me@giuseppebaratta.it
comunicazionepallamanopontinia@gmail.com
Twitter/Instagram @giuseppebaratta
www.giuseppebaratta.it
HC Cassa Rurale Pontinia
Pallamano Femminile serie A Beretta www.pallamanopontinia.it
PALASPORT MARICA BIANCHI Via Aldo Moro – 04014 Pontinia

Domani alle 17:00 l’HC Cassa Rurale Pontinia riceve le campionesse d’Italia del Salerno: sugli spalti ci sarà finalmente il pubblico

Luisella Podda (foto di Sabrina Rossi)

PONTINIA – L’HC Cassa Rurale Pontinia torna a giocare una partita in casa, finalmente con il pubblico sugli spalti del palazzetto dello sport Marica Bianchi. Domani alle 17:00 Luisella Podda e compagne se la vedranno con le campionesse d’Italia del Jomi Salerno nel match valido per la seconda giornata della serie A Beretta, il massimo campionato nazionale di pallamano femminile. La coppia di coach Giovanni Nasta e Matteo Bellotti dovrà fronteggiare la corazzata salernitana e allo stesso tempo valutare la condizione fisica della squadra di Pontinia che, al debutto, s’è imposta a Padova conquistando i primi due punti della stagione.

«Il Salerno è campione d’Italia in carica e ha vinto anche la Supercoppa, inoltre nella prima giornata ha stravinto con la matricola Mezzocorona e arriva a Pontinia dopo una grande campagna acquisti estiva, votata al rinnovamento e all’apertura di un nuovo ciclo che vede la loro fuoriclasse Gomez nel ruolo di assistente al coach Avram – spiega Nasta – Sfideremo una squadra quadrata che fa della fisicità l’arma più pericolosa schierando i quattro centrali difensivi tutti oltre i 185 cm. Hanno un nuovo portiere croato e tanti nuovi stimoli per riaprire un nuovo ciclo vincente in un luogo dove si respira pallamano». Poi il tecnico sposta l’attenzione sul suo Pontinia. «Dal canto nostro aspettiamo con molto entusiasmo e motivazione di poter giocare il match clou della seconda giornata, non siamo ancora a ranghi completi ma insieme a Bellotti stiamo lavorando bene e abbiamo preparato la partita nel migliore dei modi – assicura – Abbiamo sofferto a Padova contro una squadra che farà molto bene e ci siamo presi quei punti guardando con molta fiducia al futuro: sappiamo di dover affrontare un percorso molto insidioso ma che potrebbe regalarci tante soddisfazioni.

Soltanto dopo l’ultimo allenamento sapremo quali delle infortunate saranno schierabili ma questo non sarà un problema perché l’Intera squadra, giorno dopo giorno, fa dimenticare l’infermeria affollata riuscendo a sopperire alle difficoltà triplicando l’impegno e mostrando una grande capacità di adattamento alle situazioni di gioco che stiamo proponendo. Sono anche molto contento per l’entusiasmo che una partita del genere crea nella nostra città di Pontinia perché potremo mostrare al pubblico, finalmente presente sugli spalti, tutto ciò che la società sta facendo per garantire la crescita del movimento in un ambiente sempre più consapevole e che si avvicina rapidamente al poter competere con le grandi della pallamano italiana. Le nostre giovanissime atlete stanno aspettando di poter scendere in campo e dare battaglia in un campionato lungo e che le vedrà crescere partita dopo partita».

Il match verrà trasmesso in diretta streaming sulla piattaforma Elevensports.it con la telecronaca di Martina Addonizio e Learco Giovannangeli mentre restano ancora disponibili alcuni posti per accedere al palazzetto dello sport Marica Bianchi di Pontinia, per farlo basta inviare un’email all’indirizzo palazzettopontinia@gmail.com con nome e cognome: l’ingresso è completamente gratuito ed è consentito solo con il green-pass.

 


Giuseppe Baratta
Ufficio stampa Cassa Rurale Pontinia
Pallamano Femminile serie A Beretta
phone +39 335 8334331
me@giuseppebaratta.it
comunicazionepallamanopontinia@gmail.com
Twitter/Instagram @giuseppebaratta
www.giuseppebaratta.it
HC Cassa Rurale Pontinia
Pallamano Femminile serie A Beretta www.pallamanopontinia.it
PALASPORT MARICA BIANCHI Via Aldo Moro – 04014 Pontinia

L’HC Cassa Rurale inizia il campionato da Padova. Bianchi: «La nuova maglia rispecchia il valore del territorio». Nasta: «Voglio una squadra determinata»

Marinela Panayotova posa con la nuova maglia (foto di Sabrina Rossi)

PONTINIA – Inizia l’avventura dell’HC Cassa Rurale Pontinia nella serie A Beretta femminile, il massimo campionato italiano di pallamano. Domani (sabato) alle 18:30 la squadra del presidente Mauro Bianchi sarà impegnata nella trasferta di Padova in casa del Cellini: il debutto stagionale è sempre particolarmente emozionante e per la formazione pontina si tratta della seconda storica stagione nella massima serie.

«La nostra nuova maglia rispecchia il valore che stiamo trasmettendo sul territorio e con tanti partner che ci stanno permettendo di fare le cose per bene, è una maglia che porta ancora il numero 14 sul braccio e questo è molto importante per noi, siamo molto motivati ed emozionati per questa ripartenza» ha spiegato il presidente Mauro Bianchi.

Il coach Giovanni Nasta presenta la trasferta di Padova. «Si tratta di una partita molto delicata contro una squadra che è cresciuta molto durante lo scorso anno, ben guidata, e che s’è rinforzata con l’arrivo di una mancina che giocava a Oderzo – dice il coach Giovanni Nasta – Padova è una squadra che fa del gioco veloce la sua prerogativa principale, un team molto giovane come del resto il nostro,e molto dotato fisicamente. Dovremo essere capaci di affrontare il Cellini senza commettere l’errore di adeguarci al loro ritmo ma cercando di dare molto ordine a ogni nostra manovra». Poi il coach entra più nel dettaglio. «Abbiamo lavorato molto sulla preparazione di questa partita per essere sicuri di riuscire a mettere in pratica molte delle strategie che dovranno diventare una nostra caratteristica per tutto questo campionato – aggiunge Nasta, affiancato da coach Matteo Bellotti – Le ragazze sembrano aver acquisito le indicazioni e mi auguro che abbiano la determinazione necessaria per applicarle in partita. Abbiamo ancora con qualche leggero infortunio da recuperare e soltanto domani decideremo chi scenderà in campo dopo il lungo viaggio che ci attende per raggiungere Padova».

Il debutto in campionato sarà importante per il gruppo. «La preparazione è stata molto buona e sono ancora più gasata di prima, dobbiamo fare sempre meglio a livello di squadra e puntiamo abbastanza in alto» ammette Bianca Barbosu. «Sono felice di essere a Pontinia, ritrovo coach Giovanni Nasta e posso aiutare la squadra con la mia fisicità e con la mia forza» ha aggiunto Marinela Panayotova. Podda si presenta con il prima europeo giovanile, ottenuto con la Nazionale. «Sono molto orgogliosa di ripartire e la vittoria europea è stata molto emozionante». Scalpita anche Alessandra Bassanese: «La base solida dell’anno scorso ci servirà da slancio e con le nuove arrivate potremo completare quanto di buono avevamo fatto nella passata stagione. Il pubblico? Siamo molto felici per il ritorno dei tifosi al palazzetto e ci faremo spingere da loro»

Le foto sono di Sabrina Rossi, citare la fonte quando vengono utilizzate


Giuseppe Baratta
Ufficio stampa Cassa Rurale Pontinia
Pallamano Femminile serie A Beretta
phone +39 335 8334331
me@giuseppebaratta.it
comunicazionepallamanopontinia@gmail.com
Twitter/Instagram @giuseppebaratta
www.giuseppebaratta.it
HC Cassa Rurale Pontinia
Pallamano Femminile serie A Beretta www.pallamanopontinia.it
PALASPORT MARICA BIANCHI Via Aldo Moro – 04014 Pontinia

Handball Club Pontinia, prima uscita internazionale del precampionato: sabato a Ferrara contro le slovene del Koper. Ecco la nuova maglia speciale

PONTINIA – Dopo una lunga fase di preparazione finalmente l’HC Cassa Rurale Pontinia è pronta a disputare il primo test-match di questo precampionato. Domani (sabato) alle 19:30 la formazione pontina del presidente Mauro Bianchi, che partecipa al massimo campionato di pallamano femminile, sarà impegnata a Ferrara nel quadrangolare internazionale Trial 2021 e la prima sfida per le giocatrici di coach Giovanni Nasta sarà contro il Koper, formazione istriana che partecipa al massimo campionato di pallamano sloveno. «Per noi sarà la prima uscita stagionale e il contesto sarà già di alto livello, si tratta di un banco di prova importante per testare il nostro lavoro e sono convinto che la squadra scenderà in campo con la consapevolezza che mancano sempre meno giorni all’inizio del campionato, ormai dobbiamo essere già focalizzati e in piena sintonia» chiarisce il massimo dirigente del Club pontino. Dopo la sfida con il Koper, Podda e compagne saranno impegnate anche domenica: alle 11:00 contro il Mestrino e alle 16:00 contro le padrone di casa dell’Ariosto Ferrara. «Per noi sarà un’occasione importante di valutare quanto lavoro abbiamo fatto» ha aggiunto Rocio Squizziato, uno dei pilastri della formazione di Pontinia. Per l’occasione la squadra utilizzerà per la prima volta la maglia ufficiale del pre-campionato con Farmacia Travagliati Sant’Anna di Pontinia come unico sponsor di maglia: questa divisa verrà utilizzata anche per tutto il resto del campionato come maglia da riscaldamento.

Calendario Torneo Internazionale Trial 2021 (Ferrara)

Venerdì 27/08/2021
20:00 Ariosto Ferrara Vs Koper

Sabato 28/08/2021
11:00 Mestrino Vs Koper
17:00 Ariosto Ferrara Vs Mestrino
19:30 Cassa Rurale Pontinia Vs Koper

Domenica 29/08/2021
11:00 Mestrino Vs Cassa Rurale Pontinia
16:00 Cassa Rurale Pontinia Vs Ariosto Ferrara

 


Giuseppe Baratta
Ufficio stampa Cassa Rurale Pontinia
Pallamano Femminile serie A Beretta
phone +39 335 8334331
me@giuseppebaratta.it
comunicazionepallamanopontinia@gmail.com
Twitter/Instagram @giuseppebaratta
www.giuseppebaratta.it
HC Cassa Rurale Pontinia
Pallamano Femminile serie A Beretta www.pallamanopontinia.it
PALASPORT MARICA BIANCHI Via Aldo Moro – 04014 Pontinia

SanLidano, leader pontino dell’ortofrutta nazionale, è il nuovo sponsor di maglia dell’Handball Club Cassa Rurale Pontinia

 

PONTINIA – L’Handball Club Cassa Rurale Pontinia sta per iniziare una nuova entusiasmante avventura nel massimo campionato italiano di pallamano femminile. Al fianco del Club del presidente Mauro Bianchi, che nella precedente stagione, quella del debutto, ha ottenuto importantissimi risultati sia sotto il profilo sportivo sia sotto quello della visibilità, ci sarà anche SanLidano, azienda che nel corso degli anni è diventata un’eccellenza tutta pontina nel mondo dell’ortofrutta specializzata dell’intera nazione e che opera con una filiera cortissima e fortemente controllata.

«Sono orgoglioso che una realtà come SanLidano abbia unito la sua immagine alla nostra, per noi che rappresentiamo il nostro territorio in tutta Italia grazie allo sport è un piacere immenso ricevere il sostegno di un’azienda così prestigiosa e che è alla costante ricerca dell’eccellenza tecnologica proprio come noi facciamo lo stesso sul campo con l’obiettivo di migliorarci continuamente – ha chiarito il presidente Mauro Bianchi – un altro aspetto molto interessante di SanLidano è che, oltre alla notevole qualità dei prodotti, hanno a cuore il rispetto per l’ambiente con l’attenzione al consumo energetico e l’ottimizzazione del consumo di acqua, senza dimenticare il loro codice etico e i progetti di solidarietà attivi. Anche noi abbiamo in piedi numerose iniziative di questo tipo e, per questi motivi, la nostra sinergia con SanLidano va oltre e si svilupperà in un contesto di crescita comune finalizzata al miglioramento quotidiano: sono convinto che questa collaborazione è l’inizio di un percorso che darà la possibilità al nostro Club di essere sempre più forte e vincente».

Con 60 soci, mille ettari, 100 milioni di pezzi prodotti attualmente e 30 mila tonnellate di cocomero prodotte, SanLidano è un’organizzazione di produttori che coltiva le proprie materie prime per dodici mesi l’anno, garantendo cosi il non plus ultra della filiera corta e controllata, una realtà di altissimo livello che rappresenta il territorio pontino in tutta Italia.

«L’aspetto sociale e la volontà di dar vita a legami che siano d’ispirazione e guida, è da sempre considerato essenziale in quelli che sono i princìpi cardine della SanLidano e della sua storia – spiega Marzia Di Pastina, della direzione generale della SanLidano – Collaborazioni con realtà diverse ma simili a noi per molteplici aspetti sono un gran valore aggiunto alla nostra realtà. La prima volta che ho avuto modo di ascoltare il Presidente della società e la sua presentazione di una squadra e di un progetto, mi ha colpito la motivazione e l’emozione negli occhi nel raccontare non solo gli obiettivi di un punteggio e vittorie da raggiungere, ma di un Club nato da basi solide quali audacia, dedizione e grande spirito di squadra con i partner scelti: non vogliamo definirci sponsor, ma alleati e sostenitori di un sogno e di un disegno. Siamo lieti e orgogliosi di questa nuova collaborazione e auguriamo alla squadra di conquistare ogni partita, con grande passione e mettendo alla luce e sul campo la tenacia e la grinta che le contraddistingue».

Il marchio SanLidano sarà presente sulla maglia ufficiale di gioco dell’Handball Club Pontinia che verrà svelata ufficialmente nei prossimi giorni in attesa dell’inizio del campionato.

 


Giuseppe Baratta
Ufficio stampa Cassa Rurale Pontinia
Pallamano Femminile serie A Beretta
phone +39 335 8334331
me@giuseppebaratta.it
comunicazionepallamanopontinia@gmail.com
Twitter/Instagram @giuseppebaratta
www.giuseppebaratta.it
HC Cassa Rurale Pontinia
Pallamano Femminile serie A Beretta www.pallamanopontinia.it
PALASPORT MARICA BIANCHI Via Aldo Moro – 04014 Pontinia

L’HC Cassa Rurale Pontinia e il conto alla rovescia per il campionato. Barbosu e Bassanese si raccontano e parlano della loro vita a Pontinia

PONTINIA – Manca meno di un mese all’inizio del campionato di pallamano femminile di serie A1 e l’Handball Club Cassa Rurale Pontinia continua la sua preparazione. Il debutto della squadra del presidente Mauro Bianchi è fissato per l’11 settembre a Padova mentre la prima sfida casalinga è in programma sabato 18 settembre al palazzetto dello sport Marica Bianchi nella super-sfida contro la corazzata Salerno.

Due colonne della passata stagione, Bianca Barbosu e Alessandra Bassanese, scalpitano in vista dell’inizio del campionato. «Si pensa a fare sempre più dell’anno prima, stiamo lavorando duro, siamo una squadra competitiva e io ovviamente darò il mio contributo in ogni allenamento e partita – taglia corto Bianca Barbosu, agguerrita come sempre – in questa fase di preparazione abbiamo amalgamato il gruppo e continueremo a farlo anche in seguito. Pontinia mi piace molto, la città è tranquilla, mi sento come se fossi a casa mia in Romania».

Anche Alessandra Bassanese sta lavorando sodo in questa fase. «Le aspettative per questa stagione sono abbastanza alte e sono molto determinata – chiarisce l’ala del Pontinia – L’assetto della squadra è rimasto pressoché quello dello scorso anno e inoltre abbiamo fatto ingaggi importanti che saranno il valore aggiunto per tutto quello che è stato costruito lo scorso anno. Pontinia è una bella cittadina, mi piace muovermi a piedi, quindi per me è l’ideale».

Lo staff tecnico e la società sono molto vicine alle giocatrici. «Stiamo lavorando con Alessandro Giorgi sulla parte atletica e stiamo inserendo i concetti di gioco che useremo poi nel campionato, l’obiettivo è quello di cercare la forma ottimale per le giocatrici che si stanno impegnando molto, questo è positivo e così tutto risulta più facile anche per noi» aggiunge Matteo Bellotti.

La formazione affidata ai coach Nasta e Bellotti è stata rinforzata con l’arrivo dei due portieri Romina Ramazzotti e Sara Di Giugno, a cui si aggiungerà Giorgia Cialei, giovanissima numero 1 di Pontinia reduce dall’entusiasmante esperienza europea con la Nazionale Under 17. Il lavoro del direttore sportivo Luca Geminiani, sempre impegnato a rinforzare l’organico, ha portato poi a chiudere gli accordi con il pivot Eleonora Colloredo e con il terzino destro bulgaro Marinela Panayotova. 

 


Giuseppe Baratta
Ufficio stampa Cassa Rurale Pontinia
Pallamano Femminile serie A Beretta
phone +39 335 8334331
me@giuseppebaratta.it
comunicazionepallamanopontinia@gmail.com
Twitter/Instagram @giuseppebaratta
www.giuseppebaratta.it
HC Cassa Rurale Pontinia
Pallamano Femminile serie A Beretta www.pallamanopontinia.it
PALASPORT MARICA BIANCHI Via Aldo Moro – 04014 Pontinia